Cefalù calcio. E’ una lotta al Santa Barbara ma il Cefalù passa 1-0 sulla Santangiolese

Cefalù calcio. E’ una lotta al Santa Barbara ma il Cefalù passa 1-0 sulla Santangiolese
6 settembre 2014

 

cefE’ stato l’esordio stagionale del campionato di promozione ma non è stata una partita per gli amanti del bel gioco quella andata in scena oggi al Santa Barbara di Cefalù, le occasioni nell’arco dei 90′ sono state pochissime e l’intensità ed il gioco maschio l’hanno fatta da padroni.

Il Nuovo Cefalù di mister Minutella scende in campo con il 4-3-3 che vede tra i pali l’under Tarantino, adattato in difesa il centrocampista e neo acquisto della squadra Bertolino ed in attacco il tridente tutto nuovo; Caronia, il giovane Giuseppe Fazio, cefaludese di ritorno dall’esperienza a Castelbuono e Tommasello.

La partita si incattivisce sin da subito e il gioco ne risente, il Sig Scarantino della sezione di Caltanisseta è costretto a mettere mano sin da subito ai cartellini che a fine partita saranno ben 12.

L’unico lampo della prima frazione per il Cefalù viene da calcio da fermo, al 43′ Ceraulo si incarica di battere una punizione dai 28 metri che si stampa sulla traversa a portiere battuto.

Al 45′ vengono espulsi entrambi i capitani, Villafranca e Pintaudi per un accenno di rissa a centrocampo e la prima frazione si conclude con un brivido per il cefalù che rischia su calcio d’angolo quando Tarantino esce a vuoto e Balastro non riesce a correggere in rete di testa.

La seconda frazione segue lo stesso andamento lento della prima, il gioco è spezzettato, e l’inferiorità numerica di entrambe le squadre non permette a nessuno di scoprirsi alla ricerca del gol del vantaggio.

Serve un episodio per sbloccarla e avviene al minuto 63, D’amico viene atterrato al limite dell’area e da calcio piazzato Restivo si inventa una battuta di mancino a giro che si insacca a fil di palo, il Cefalù è in vantaggio.

La reazione della Santangiolese non c’è e nonostante gli ospiti tengano di più il pallone per tentare la rimonta non riescono mai ad impegnare Tarantino fino al 93′ quando su tiro Gullà, complice una deviazione di Restivo il giovane numero 1 cefaludese deve mostrare i suoi riflessi per addomesticare il pallone in due tempi.

Finisce 1-0 per il Cefalù che con le unghie e con i denti batte una Santangiolese combattiva, la prossima settimana si entra già nel vivo, a Castelbuono andrà di scena il primo derby stagionale.

 

Francesco Petrigna

 

Foto di Matteo Di Fina

 

 



Commenti

Post nella stessa Categoria