Consiglio comunale
Cefalù, non passa l’approvazione della Tasi

Cefalù, non passa l’approvazione della Tasi
10 settembre 2014

lapunzinaNon passa il regolamento della nuova imposta, la Tasi, così come non si riescono ad approvare le relative aliquote. Come sempre a non bastare sono i numeri della cosiddetta maggioranza, che – vuoi o non vuoi –  non riesce a garantire al sindaco i numeri per governare. E’ stata, come ormai i ci hanno abituati, un’altra seduta densa di scontri ma poco proficua da un punto di vista progettuale e organizzativo. I consiglieri d’opposizione non condividendo la scelta di reperire ulteriori fondi spremendo i risparmi dei cittadini, così come dichiarato dal Consigliere Riggio,  già fin dalle prime battute del consiglio avevano espresso la loro contrarietà ideologica. Per essi infatti un buon amministratore dovrebbe essere capace di reperire le risorse necessarie altrove, e non soltanto aumentando la pressione fiscale.

Tanta la confusione in fase di votazione ma il regolamento – che poi si è deciso di votare articolo per articolo  – non passa lo stesso.  Per i consiglieri di maggioranza – manco a dirlo – non vi erano altre ricette per uscire dall’impasse e per mantener fede a quanto previsto dal piano di riequilibrio. Non pochi i dubbi, legittimi, sollevati invece dai consiglieri d’opposizione, secondo i quali la mancata approvazione del regolamento comporterebbe l’approvazione dell’imposta ad aliquote minime.

Punto di vista ritenuto verosimile, seppur timidamente, dall’unico tecnico presente in aula, il Segretario Comunale dell’ente, Dott.ssa Sergi. Altri, sindaco in testa, hanno rievocato lo spettro del dissesto,  ‘strumento’ che ormai viene utilizzato dal primo cittadino – quasi come una sorta di “questione di fiducia” – per “criminalizzare” l’opposizione.



Commenti

Post nella stessa Categoria