Termini Imerese: la giunta approva il progetto per la videosorveglianza

25 settembre 2014

L’approvazione del progetto, redatto dall’Ing. Vittorio Nocera, da parte della giunta municipale guidata da Toto Burrafato segna di fatto l’avvio delle procedure di gara per l’affidamento dei lavori per la realizzazione del sistema di videosorveglianza che è stato finanziato con Decreto del Ministero dell’Interno. Il progetto prevede la realizzazione di un sistema di videosorveglianza denominato “Termini Imerese Sicura” per l’importo di €. 349.811,00, a valere sui fondi del PON  “Sicurezza per lo Sviluppo” – Obbiettivo Convergenza 2007- 2013.

La sua realizzazione, secondo il Sindaco, Totò Burrafato,  permetterà di dotare la città di Termini Imerese di un moderno sistema di videosorveglianza, con l’obiettivo di rendere più sicura la città “meno aggredibile da fattispecie criminose che rappresentano un grave ostacolo allo sviluppo economico, alla civile convivenza, alla qualità e produttività del lavoro e all’attrattività dei territori. Le procedure sono state curate dal Settore Polizia Municipale con la piena cooperazione dell’Utc ed apprezzato positivamente dalla Prefettura di Palermo.

Le aree su cui verrà realizzato il sistema di videosorveglianza coincidono con le zone di accesso al centro abitato (n.7), con le zone di maggior afflusso/ritrovo di persone e con le zone di maggiore concentrazione di attività commerciali e istituti bancari. Tra i 23 siti individuati in questa prima fase sono annoverate le principali piazze della città (Piazza C.A. Dalla Chiesa, Piazza Umberto I, Piazza Duomo, Piazza S. Antonio, Piazza Europa, Piazza della Vittoria, Piazza La Masa, Piazza delle Terme). Le videocamere saranno presenti, inoltre, in tutti i principali snodi viari della città. Saranno installate 40 videocamere, 24 fisse e 16 speed dome (telecontrollate), mentre la rete che verrà utilizzata sarà una rete wireless su tecnologia Hiperlan di ultima generazione.

E’ stata predisposta anche una sala apparati e di controllo presso il Comando di Polizia Municipale, dove è già stato individuato un locale che garantisce l’accesso controllato ai dispositivi di memorizzazione. La sicurezza della città passa infatti attraverso l’instancabile impegno delle forze dell’ordine che potranno a breve contare su un sistema di videosorveglianza di ultima generazione. “Il sistema di videosorveglianza, attraverso un maggior presidio del territorio e un elevamento dei sistemi di sicurezza – ha concluso il sindaco Totò Burrafato – rappresenta un modo dissuasivo per eventuali azioni criminose ed anche un ausilio all’attività di controllo e repressione svolta dalle forze dell’ordine. Accrescerà il senso di protezione che i cittadini ripongono nelle istituzioni”.



Commenti

Post nella stessa Categoria