Operazione "weekend sicuro"
Cefalù: sorpresi a fare uso di stupefacenti in un locale del lungomare cefaludese aggrediscono e tentano la fuga. Arrestati

Cefalù: sorpresi a fare uso di stupefacenti in un locale del lungomare cefaludese aggrediscono e tentano la fuga. Arrestati
1 ottobre 2014

carabinieri-3Si è conclusa con l’arresto di tre giovani cittadini stranieri, due tedeschi ed uno svedese, residenti del luogo, resisi responsabili del reato di resistenza a Pubblico Ufficiale, incappati nei controlli per il “week-end sicuro”, organizzati sul litorale di Cefalù operati dai Carabinieri del locale Compagnia. Erano appena trascorse le ore 3 di domenica scorsa, quando i militari dell’Arma notavano un giovane svedese entrare e uscire in atteggiamento guardingo, più volte, dal bagno di un noto disco-pub, situato sul litorale cefaludese. Sono bastati pochi minuti di osservazione e i sospetti dei militari diventavano realtà. Il giovane infatti, veniva sorpreso proprio mentre assumeva sostanza stupefacente del tipo cocaina. Immediatamente bloccato e sottoposto a perquisizione personale, addosso al giovane sono stati rinvenuti altri 2 (due) grammi della medesima sostanza. A questo punto, altri due giovani tedeschi che avevano assistito al controllo antidroga, in evidente stato di ebbrezza derivante dall’assunzione di alcolici, si scagliavano contro i militari dell’Arma, impedendo loro di proseguire gli accertamenti ed al contempo permettevano al giovane svedese di darsi repentina fuga a piedi. Quest’ultimo, dopo un breve inseguimento e dopo aver urtato alcuni passanti nel tentativo di far perdere le proprie tracce, veniva bloccato e accompagnato in Caserma.I tre cittadini, venivano pertanto dichiarati in stato di arresto con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale, giudicati con rito direttissimo, sono stati condannati a 4 mesi di reclusione dopo il patteggiamento della pena, pertanto rimessi in libertà.



Commenti

Post nella stessa Categoria