Il Real Cefalù si tinge di verde oro. Arriva il top player Jean Carlos Cividini

Il Real Cefalù si tinge di verde oro. Arriva il top player Jean Carlos Cividini
1 ottobre 2014

Dopo una trattativa difficile, complessa e piena di ostacoli la Pol. Real Cefalù asd comunica di aver provveduto a completare gli adempimenti necessari per l’ingaggio a titolo definitivo di  Jean Carlos Cividini. Il pivot italo-brasiliano arriva dopo la stagione giocata in serie A2 con la BiTecnology Reggiana.

Per il Real si tratta di un’autentico top player. Nato a Pato Branco (Brasile), mancino, classe 1988, dal talento purissimo, dotato di una struttura fisica “importante” (184 centimetri d’altezza), ha esordito nel campionato italiano nella stagione 2007/2008 (A2) con la Reggiana. Poi passa al Pescara ed in poco tempo approda nel giro della nazionale Under 21. Subisce un brutto infortunio che ne rallenta la crescita e gioca in B nel Loreto Aprutino segnando 32 goal. Subito dopo il ritorno in A2 nuovamente nella BiTecnology Reggiana.

Le parole della dirigenza: “Siamo felicissimi perché siamo riusciti a concludere una trattativa che in molti definivano “impossibile”. Siamo stati premiati per il nostro entusiasmo, per quello che siamo riusciti a costruire in questi tre anni e per i nostri ambiziosi progetti.

Jean rappresenta uno step fondamentale nel nostro processo di crescita di questa società, che come detto più volte, non riguarda solo il campo ma tutte le attività a 360 gradi.

Non sarà semplicemente il nostro attaccante, ma ci darà una grossa mano con il settore giovanile, con la juniores e speriamo diventi la nostra “immagine di copertina”.

Mister Manzella lo accoglie a braccia aperte: “Stavamo cercando un giocatore delle sue caratteristiche e non era assolutamente facile trovarlo e portarlo a giocare con noi. Bisognava sostituire Allegra e la società ha fatto di tutto per trovare un pivot che potesse reggere questo peso. Ho visto diversi video, si tratta di un mancino naturale, longilineo, con le peculiarità del pivot moderno, con un tiro dalla media distanza di rara potenza e precisione”.

Le prime parole del nuovo arrivato: “Dopo i primi contatti e le prime telefonate, ho capito che la mia vita dovesse continuare a Cefalù. Mi hanno convinto la serietà di questa dirigenza, il progetto affascinante che mi hanno proposto e la bellezza di questa Città. Dopo un viaggio molto lungo sia io che mia moglie siamo stati accolti in maniera fantastica e ci siamo subito sentiti a casa. Non vedo l’ora che arrivi sabato per conquistare i primi tre punti! Spero di far bene per portare il Real Cefalù più in alto possibile, di sicuro darò il massimo”.

 

Non resta che ricordare a tutti che sabato alle 17:00 al palatricoli inizia la nuova avventura del Real Cefalù. Tutti presenti per il primo grande ruggito.

 



Commenti

Post nella stessa Categoria