Ribaudo (Pd): “Contento della presa di coscienza di Ferrandelli, meglio tardi che mai”

Ribaudo (Pd): “Contento della presa di coscienza di Ferrandelli, meglio  tardi che mai”
10 ottobre 2014

Roma 9 ottobre – “Fin dallo scorso aprile, a poche settimane dalla nascita del governo Renzi, ho sostenuto che con Faraone in Sicilia non si cambia verso. In quell’occasione scrissi una lettera al Segretario Nazionale del mio partito, nonché Presidente del Consiglio dei Ministri per denunciare la situazione di stallo della politica siciliana di cui i suoi referenti isolani erano corresponsabili.” Lo scrive in una nota il deputato nazionale del Pd Franco Ribaudo.
“A distanza di mesi – continua Ribaudo – leggo con piacere che il deputato regionale del Pd Ferrandelli si è reso conto della triste situazione in cui versa la Sicilia, facendo proprie quelle stesse parole che io utilizzai nella missiva denunciando il fallimento siculo del movimento renziano, prendendo coscienza del fatto che si tratta di un grande appuntamento mancato. Il cambiamento di verso auspicato dal Premier Renzi, risulta ad oggi essersi fermato alla sponda calabrese dello stretto di Messina.Il segretario regionale del Pd Raciti, da quando è stato eletto, ha chiesto a gran voce un governo politico per permettere al partito un’assunzione di responsabilità. Fino ad oggi ciò non si è voluto fare, perché in molti hanno preferito salire sul carro con una politica di basso profilo, senza curarsi del fatto che nel frattempo la Sicilia sta affondando.”



Commenti

Post nella stessa Categoria