Sabato 18 studi in memoria di Nico Marino, IV edizione

Sabato 18 studi in memoria di Nico Marino, IV edizione
17 ottobre 2014

L’Associazione Culturale “Nico Marino”, in collaborazione con l’Archeoclub d’Italia sede di Cefalù, il Comune di Cefalù, il Museo Civico e il Comune di Castelbuono , organizzano due giornate di studio dal titolo “Conoscere il territorio: Arte e Storia delle Madonie. Studi in memoria di Nico Marino”, che si terranno sabato 18 ottobre a Cefalù e domenica 19 ottobre a Castelbuono. Prima sessione sabato 18 ottobre a Cefalù, presso la Sala delle Capriate del Municipio, dalle 10 alle 13, Apertura dei lavori Rosario Termotto, interverranno: Rosario Lapunzina, Sindaco del Comune di Cefalù, Rosalinda Brancato, Presidente dell‟Archeoclub d‟Italia sede di Cefalù, Gabriele Marino, Presidente dell’Associazione Culturale “Nico Marino”. A seguire Relazioni  di  Maria Rosa Cucco: “Ville romane nella provincia di Palermo”; Domenica Barbera: “Castello di Roccella. Le stanze d’abascio e la cisterna della superstite Torre grande”; Antonino Cuccia: “Il coro di notte della Gancia palermitana: una mozione attributiva per il mastro d‘ascia Francesco Li Volsi senior”; Salvatore Farinella: “I Piraino di Gangi, baroni di Mandralisca: 1658-1735. Aggiunte documentarie alle notizie sulla famiglia nel 150° anniversario della morte di Enrico Piraino”; Antonino Giuseppe Marchese: “Spigolature d‟arte madonita della Maniera”; Marco Failla: “Alcune puntualizzazioni su due tavole dei primi decenni del ‘500 nella chiesa Madre di Collesano”. Seconda sessione dalle 14:30 alle 17, Chair Giuseppe Fazio, interverranno: Amedeo Tullio: “Recenti scavi nella necropoli ellenistico-romana di Cefalù”; Santa Aloisio: “I reperti più significativi dei recenti scavi nella necropoli ellenistico-romana di Cefalù”; Calogero M. Bongiorno: “Alle pendici del monte S. Calogero, Mura Pregne di Sciare: un sito sconosciuto e problematico”; Gino Sanfilippo: “Il Piraino e la comunità scientifica dei malacologi accademici Gioeni di Catania”; Diego Cannizzaro: “Santo Romano, organaro messinese tra Madonie, Palermo e Malta”.

 

Rosalba Asciutto



Commenti

Post nella stessa Categoria