ISIS in Sicilia. Dobbiamo avere paura?

ISIS in Sicilia. Dobbiamo avere paura?
21 ottobre 2014

Sicilia, terra di sbarchi e di migranti. E tra tutti i disperati sbarcati a Pozzallo forse anche qualche terrorista. E’ questo il sospetto su cui stanno indagando le procure di Ragusa e di Catania che stanno valutando di aprire fascicoli d’indagine a riguardo.

La notizia che è circolata negli ultimi giorni è che nell’ultima ondata di migrati sbarcati per l’appunto nel ragusano sarebbe probabile la presenza di personaggi afferenti alla compagine terroristica dell’ISIS. Sui cellulari di alcuni di loro pare siano state trovate le stesse immagini fotografiche ritraenti presunti jihadisti che imbracciano fucili Kalashnikov.

Il timore è che queste immagini possano in qualche modo essere un segnale per i basisti dell’organizzazione per individuare i propri seguaci. I controlli dei vertici dell’antiterrorismo italiano si sono già messi in moto per tenere sotto controllo gli arrivi via mare, anello debole e privilegiato per il possibile ingresso di guerriglieri.



Commenti

Post nella stessa Categoria