Botta e risposta Orlando – Burrafato sul futuro dell’acquario

Botta e risposta Orlando – Burrafato sul futuro dell’acquario
26 ottobre 2014

AcquarioIeri 24 ottobre a Palermo, presso i Cantieri culturali della Zisa, si è svolta la presentazione dell’Electronic Town Meeting sul piano regolatore. All’evento era presente il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il quale ha dichiarato che la città si arricchirà di un nuovo acquario nella zona della Bandita, mentre le linee guida sul nuovo Piano regolatore nasceranno nel 2015. Subito è arrivata la dura risposta del sindaco di Termini Imerese Salvatore Burrafato tramite il suo profilo Facebook: «La realizzazione di un acquario è già prevista ed è un opera già inserita nel piano triennale delle opere dell’autorità portuale di Palermo e Termini Imerese. L’area interessata è di circa 40.000 metri quadri, mentre la superficie coperta dell’acquario sarebbe di circa 8.000 metri quadri, con aree destinate ai bambini ed al relax per gli adulti. Di assoluto interesse sembrerebbe anche la politica energetica proposta in piena eco sostenibilità – infine, conclude nella nota – contiamo che Orlando abbandoni l’idea di realizzare l’acquario alla Bandita e ci dia una mano seria per far si che il processo già avviato possa portare, in tempi brevi, alla realizzazione di un importante attrattore turistico-culturale che possa aiutare Termini Imerese ad uscire dal tunnel nel quale è stata cacciata a seguito della chiusura dello stabilimento Fiat».

Mario Catalano



Commenti

Post nella stessa Categoria