Grillo contro Crocetta nello “Sfiducia Day”

Grillo contro Crocetta nello “Sfiducia Day”
27 ottobre 2014

Duro attacco del leader del Movimento 5 stelle Beppe Grillo a Palermo nello “Sfiducia Day” contro il Governatore Rosario Crocetta. Parole forti quelle usate dal comico genovese che si lascia andare anche a un provocatorio “la mafia andrebbe quotata in borsa”. “La mafia aveva una sua morale – continua Grillo – adesso non c’è più niente”. E continua la sua requisitoria contro la classe politica siciliana, chiedendo a gran voce che venga firmata la mozione di sfiducia al Governatore in occasione dell’ormai prossimo rimpasto di giunta.

Ma il leader pentastellato come suo solito ne ha un po’ per tutti, lanciando accuse al vetriolo anche al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che domani sarà sentito dai magistrati palermitani che indagano sulla presunta trattativa Stato-mafia: Hanno impedito a Riina e Bagarella di andare vicino a Napolitano, – ha detto – ma per difendere Riina e Bagarella da lui”

Pronta la risposta di Crocetta, secondo cui Grillo sarebbe alla ricerca dei voti di Cosa Nostra per consegnare la Sicilia nelle mani dei vecchi gruppi di potere.



Commenti

Post nella stessa Categoria