Cefalù: una nuova maggioranza nel giorno dei morti

Cefalù: una nuova maggioranza nel giorno dei morti
2 novembre 2014

Oggi pomeriggio nel pieno rispetto della tradizione siciliana il sindaco di Cefalù Lapunzina è probabile che trovi un regalo da scartare. Un presente che dovrebbe ridare serenità alla sua vita amministrativa. La giunta, priva di un assessore ormai dal lontano mese di maggio, parimenti alla maggioranza, che non è più tale da circa un anno, potrebbero trovare nuovi assetti e nuove figure. In serata, presso un noto albergo del lungomare della Perla del Tirreno, alla presenza del ex sottosegretario al Cipe Gianfranco Miccichè, potrebbe finalmente trovarsi un accordo tra Lapunzina e i consiglieri di Forza Italia. Il sindaco dovrebbe recarsi all’incontro in compagnia di alcuni uomini della sua squadra, i suoi fedelissimi. Forza Italia, quasi con certezza, non si accontenterà soltanto di un nuovo assessore, non è da escludere che oggetto della trattativa possano essere la vice sindacatura e due assessori. Chi uscirà dunque? Il posto inattaccabile dovrebbe essere quello dell’assessore Leonardis, che tanto ha fatto per la città e che, tra l’altro, sembra stare a cuore a grossa parte del Pd cittadino. Chi vedrebbe la propria sedia scricchiolare è l’avvocato Marinaro, parimenti al dottore Curcio, che dovrebbe quindi cedere la sua delega restando in giunta col solo ruolo di assessore. Bisognerà vedere se questi e il gruppo consiliare di Svolta democratica saranno pronti a subire passivamente tali ipotetici scombussolamenti. Dall’altra parte, chi sembra prossimo all’entrare in maggioranza è probabile che avanzi nuovamente il nome dell’avvocato Passarello che dovrebbe fare coppia con Mauro Lombardo uomo sponsorizzato da Lapunzina quale possibile presidente del Cda del distretto turistico. Naufragata tale ipotesi sembra essere definitivamente tramontato l’ingresso in giunta di Nicola Farruggio. Questa sera dunque si capirà se si è prossimi ad un accordo risolutivo o sei cittadini dovranno ancora una volta accontentarsi del “pupo di zucchero”.



Commenti

Post nella stessa Categoria