Rapine in banca a Castellana, arrestati in tre

7 novembre 2014

Arrestati questa mattina tre giovani palermitani, poco più che ventenni, da parte dei Carabinieri di Petralia Sottana, responsabili in concorso commesse nei mesi scorsi ai danni dell’agenzia della Banca di Credito Cooperativo “San Giuseppe” a Castellana Sicula.

Il primo colpo lo avevano portato a segno il 17 luglio 2014 e nella circostanza i malfattori, penetrati nell’istituto bancario, avevano scavalcato il bancone e dopo aver minacciato le impiegate senza l’uso delle armi, si erano fatti consegnare il denaro custodito nella cassaforte per un importo complessivo di 68.900 €; subito dopo erano fuggiti a piedi, raggiungendo certamente un’autovettura parcheggiata in zona.

La seconda rapina era stata consumata il 26 settembre 2014, con lo stesso “modus operandi”, ma il colpo aveva fruttato poco in quanto erano riusciti a portare via 1.500 €; in quell’occasione si erano allontanati a forte velocità, in direzione Palermo, a bordo di un’auto con targa risultata rubata.

Le indagini delle forze dell’ordine si sono avvalse dei filmati rilevati dai sistemi di videosorveglianza della banca assaltata. Uno di loro, già agli arresti domiciliari per altri reati, è stato portato in carcere a Termini Imerese assieme a uno dei complici mentre il terzo ha ricevuto la notifica ne carcere di Palermo dove si trova rinchiuso per altri reati.



Commenti

Post nella stessa Categoria