Termini Imerese, Movimento 5 Stelle presenta un esposto alla Corte dei Conti per danno erariale

Termini Imerese, Movimento 5 Stelle presenta un esposto alla Corte dei Conti per danno erariale
9 novembre 2014

Cena al MuseoNon si è conclusa la telenovela riguardo la questione “notte al museo Civico Baldassarre Romano” a Termini Imerese.

Il 3 settembre scorso il Movimento 5 Stelle di Termini rappresentato dalle due consigliere Corpora e Sinatra ha presentato al Sindaco un’interrogazione  riguardo l’accaduto. Il primo cittadino termitano si è limitato ad inoltrare il 10 ottobre la nota redatta dal dirigente del V Settore del Comune di Termini Imerese, dott.ssa Clorinda Di Franco, nella temporanea, seppur motivata, assenza della Direttrice del Museo facente funzione.

Dalla nota del dirigente (e non del Direttore del Museo) e senza l’ausilio del Comitato di consulenza tecnico – scientifica come previsto dal regolamento del Museo, si deduce che il Museo sarebbe stato concesso al Rotary Club di Termini Imerese, in quanto associazione di riconosciuto valore culturale, secondo quanto stabilito dalla Giunta Comunale, a titolo gratuito e che non esiste un regolamento che prevede tariffe o modalità di utilizzo dello stesso.

Secondo il Movimento 5 Stelle il Regolamento recante norme per l’istituzione del biglietto d’ingresso al Museo Civico “Baldassarre Romano” di Termini Imerese prevede che “l’Amministrazione Comunale ha la facoltà di concedere l’ingresso gratuito per specifiche attività ed eventi culturali di cui la stessa Amministrazione ne sia promotrice”, quindi la manifestazione organizzata dal Rotary Club di Termini Imerese non può essere classificato come evento promosso e/o patrocinato dal Comune di Termini Imerese, visto che è stato svolto in forma strettamente privata, vietando addirittura l’ingresso al pubblico in quelle ore.

Inoltre, la concessione a titolo gratuito del Museo presuppone necessariamente che le spese relative all’uso dei locali (luce, acqua etc.), ivi comprese quelle relative al pagamento dello straordinario dei custodi (sino alle ore 2 del mattino del giorno successivo) siano state a carico del Comune di Termini Imerese e quindi dei cittadini.
Per questi motivi le due portavoci Manuela Sinatra ed Eleonora Corpora, hanno deciso di presentare un esposto alla Corte dei Conti per danno erariale.

Mario Catalano



Commenti

Post nella stessa Categoria