Monte Pellegrino, giovane ferito durante una scalata

10 novembre 2014

Dodici tecnici del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico in azione ieri pomeriggio a Monte Pellegrino dove due uomini che stavano arrampicando sulla Rocca dello Schiavo sono rimasti bloccati in parete dopo che uno di loro era rimasto ferito a circa 40 metri di altezza. Sul posto anche squadre dei Vigili del fuoco. Il ferito è un giovane di 19 anni di Borgetto, mentre il suo accompagnatore, 29 anni palermitano, è rimasto fortunatamente illeso.

L’incidente è avvenuto intorno alle 15,30 mentre i due arrampicavano sulla Murtola, una “via” di difficoltà tra il quarto e quinto grado. A circa 40 metri di altezza il 19 enne, primo di cordata, è caduto per la rottura di un appiglio di roccia sbattendo contro la parete e restando ferito. Il suo compagno è riuscito a metterlo in sicurezza e ha chiamato i soccorsi. Sul posto, in pochi minuti, sono arrivate le squadre del Cnsas e dei Vigili del fuoco.

Due tecnici del Soccorso alpino si sono arrampicati fino a raggiungere i due, hanno messo in sicurezza il ferito, lo hanno imbracato e lo hanno calato fino a terra. Qui lo hanno sistemato in barella e portato a piedi fino alle colonia comunale, dove c’era in attesa un’ambulanza del 118. Oltre alla sospetta frattura del piede destro, il diciannovenne ha riportato contusioni ed escoriazioni in varie parti del corpo.



Commenti

Post nella stessa Categoria