Terza categoria: Alia-Asd San Mauro, pareggio fra leoni

Terza categoria: Alia-Asd San Mauro, pareggio fra leoni
10 novembre 2014

Uno 0 a 0 pieno di emozioni quello uscito fuori ieri al comunale di Alia. Incitati da un rumoroso pubblico, composto anche da una decina di tifosi del San Mauro, che a scapito di più di 2 ore di viaggio, hanno voluto seguire la squadra in trasferta, scendono in campo due formazioni agguerrite e dalle notevoli qualità balistiche. L’Asd San Mauro si schiera col consueto 3-5-2, con Giovanni Corradino fra i pali, capitan Colantoni, Mocciaro e Francesco Giordano in difesa, Botindari, Zangara, Barberi, Giaimo e Maurizio Fertitta a centrocampo, Vecchio e Angelo Fertitta di punta. E’ subito partita viva, con il San Mauro che ha più volte la possibilità di presentare le sue punte di fronte al portiere, ma la trappola del fuorigioco aliese funziona bene. Intorno alla metà del primo tempo la partita cambia improvvisamente, quando una punizione per i locali viene scagliata in rete dalla lunga distanza. Ma il piazzato era indiretto e l’arbitro, giustamente, annulla. I padroni di casa prendono coraggio, e riacquisiscono il pallino del gioco fino all’intervallo. Il secondo tempo inizia con una novità, l’esordio in verde-nero di Salvatore Martorana, che prende il posto di Giaimo. Al pronti via Barberi ha fra i piedi il pallone dell’ 1 a 0, ma il portiere avversario esce bene e blocca. Entrano in campo Purpura e Caruso al posto di Botindari e Barberi, e proprio Caruso ha subito l’occasione di mettere in luce il suo sinistro con un calcio di punizione da posizione defilata. La pennellata è d’autore, ma la traversa strozza l’urlo del gol. E anche stavolta, a metà frazione di gioco, cambia la partita. Il capitano aliese Pusateri controlla col braccio, l’arbitro non se ne avvede e sul susseguirsi dell’azione, Francesco Giordano lo stende. Secondo giallo e rosso. A questo punto l’Asd San Mauro è costretto a stringere i denti e difendere il pari. Corradino si rende protagonista con un doppio intervento prodigioso, prima respingendo un pericoloso calcio di punizione, e poi il seguente tap in. Ancora Corradino respinge coi pugni una botta del solito Pusateri, a cui segue un batti e ribatti che si conclude con un nulla di fatto. La difesa del San Mauro, guidata ancora un volta da un sontuoso Colantoni, oltre che dall’eterno Mocciaro, e da Maurizio Fertitta, scalato dietro dopo il rosso a Giordano, respinge ogni attacco avversario, fino al 93esino, quando, all’ultimo respiro, il San Mauro sfiora il colpaccio. Gran destro al volo di Angelo Fertitta che rischia di cogliere impreparato il forte portiere avversario, che, quasi ingannato dal sole, respinge d’istinto con il piede. E’ l’ultima emozione di una gara equilibrata, il cui pareggio è il risultato più giusto.

Negli altri match di giornata sonanti vittorie di Alimena e Stella del Mare, che vincono per 4a0 e 1a6 contro Aliminusa e Pollina, guidando, a punteggio pieno, la classifica. La Super Giovane Castelbuono, con doppietta di Latella e reti di Sferrino e Antista, regola in casa il Finale, riscattando il passo falso della prima giornata. L’Ersal Termini, infine, piega per 2a0 il Polizzi. Nella prossima giornata il big match sarà il derby cittadino fra Finale e Pollina, reduci da due brutte sconfitte, e per questo ancor più determinate a portare a casa i 3 punti. Fra le altre partite spicca Alimena-Alia, con i padroni di casa reduci da due vittorie su due, e gli ospiti, seppur a 2 punti, attrezzati per un campionato da vertice. L’altra capolista, la Stella del Mare, ospiterà il fanalino di coda Aliminusa, mentre andrà in scena al Sant’Ippolito, Asd San Mauro-Fair Play Lercara Friddi, con i verde-nero vogliosi di tenere il passo delle prime. Chiude il cartello l’interessantissimo Ersal Termini-Supergiovane Castelbuono.

 

Angelo Giordano



Commenti

Post nella stessa Categoria