Crisi del pastificio Tomasello. Culotta: “non possiamo ignorarlo”

Crisi del pastificio Tomasello. Culotta: “non possiamo ignorarlo”
17 novembre 2014

tomasello1“Questo ulteriore campanello d’allarme non può essere ignorato: bisogna assolutamente unire le forze e scongiurare la scomparsa di un marchio storico per il comparto alimentare siciliano” queste le parole del sindaco di Pollina e onorevole Pd Magda Culotta dopo la notizia della crisi del Pastificio Tomasello, azienda storica siciliana che ha annunciato le procedure di mobilità per 56 dipendenti.

L’azienda di Casteldaccia ha infatti firmato un accordo con i sindacati in attesa di trovare un partner commerciale che la aiuti a uscire dalla crisi. ” Sono sicura – continua Culotta – che da parte dell’azienda ci sia la piena volontà per evitare il peggio e che la Tomasello stia facendo il possibile per riportare la produzione a pieno ritmo.” 

L’onorevole individua le cause della crisi dello storico pastificio, ma anche di tutto il comparto, nella mancanza di competitività del grano siciliano, venduto anche al triplo di quello estero, e nell’assenza politica regionale che tuteli e sostenga il comparto alimentare e che aiuti i produttori a restare nel mercato.



Commenti

Post nella stessa Categoria