Geraci Siculo, una porta sulla democrazia europea

Geraci Siculo, una porta sulla democrazia europea
17 novembre 2014

Il Comune di Geraci Siculo fra i grandi d’Europa per discutere su democrazia e importanza della partecipazione attiva alle politiche europee. E’ stato molto partecipato il primo meeting internazionale, gli altri saranno Budapest (Ungheria), Brema (Germania) e Cracovia (Polonia), del progetto: “Inter-cultural Dimension for European Active Citizenship” (IDEA-C), nell’ambito del Programma Europa per i Cittadini 2014 – 2020 che si è svolto lo scorso fine settimana nella splendida cornice del convento dei Cappuccini di Geraci Siculo.

Il Comune Madonita, unico italiano partecipante, è stato capofila di una cooperazione internazionale tra 13 istituzioni Europee: University of Piraeus Research Center (Grecia), Kistarcsa Város Önkormányzata (Ungheria), Zwiazek Stowarzyszen Multikultura (Polonia), Sdrudzenie Znam I Moga (Bulgaria), M2C Institut für angewandte Medienforschung GmbH (Germania), Oldham Metropolitan Borough Council (Gran Bretagna), Youth in Science and Business Foundation (Estonia), Scientific Research Centre of the Slovenian Academy of Sciences and Arts (Slovenia), The Innovation and Development Institute Principe Real (Portugal),  E-Juniors (Francia), UCAM Universidad Católica San Antonio de Murcia (Spagna) e Mediter – Réseau Euro-Méditerranéen pour la Coopération a.i.s. (Belgio).

Il progetto IDEA-C è stato coordinato dallo studio di Euro-progettazione Eprojectconsult – Istituto Europeo di Formazione e Ricerca.

Un evento al quale hanno preso parte 33 tra giovani studenti universitari, professori, politici e giornalisti provenienti da tutt’Europa. L’incontro conclusivo, sabato mattina al Convento dei Cappuccini dove sono intervenuti il sindaco di Geraci Siculo, Bartolo Vienna, il vice sindaco di Geraci, Luigi Iuppa, Nino Petrini per Eprojectconsult e il professor Vincenzo Antonelli della Luiss Guido Carli di Roma, l’occasione ha permesso di affrontare temi legati alla cause della ridotta partecipazione dei cittadini alla vita politica europea, sono state gettate le basi per future collaborazioni tra i 13 paesi. A conclusione del progetto, fra 20 mesi, sarà realizzata una piattaforma informativa un contenitore di informazioni ed opinioni su cosa ne pensano i cittadini europei della democrazia e della partecipazione alle elezioni Europee.

“L’obiettivo finale del progetto è di aumentare la fiducia tra i cittadini nei confronti delle istituzioni europee – ha dichiarato il sindaco di Geraci Siculo Bartolo Vienna – sono soddisfatto dell’esito del meeting che ha ricevuto i complimenti dei partecipanti, siamo riusciti ad accogliere al meglio i nostri ospiti, il mio grazie e di tutta l’amministrazione comunale va ai ragazzi del servizio civile, della mensa e gli uffici comunali e ai tanti che ci hanno collaborato, grazie anche ai presidi delle scuole del territorio, al’ITC Salerno di Gangi, al Failla di Castelbuono, al Domina di Petralia Sottana, ma in particolare all’istituto professionale alberghiero di Castellana Sicula che con professionalità ha permesso di far conoscere, ai nostri ospiti, i piatti tipici locali” .



Commenti

Post nella stessa Categoria