Netta vittoria della Zannella Basket al suo ritorno al PalaIgnazioCefalù

Netta vittoria della Zannella Basket al suo ritorno al PalaIgnazioCefalù
17 novembre 2014

Dopo due giornate di squalifica del campo per i tristi avvenimenti accaduti contro il Green Palermo, torna il pubblico al PalaIgnazioCefalù per la settima giornata di campionato di serie C Nazionale di Pallacanestro.
L’avversario non è dei più temibili, il Peppino Cocuzza-Centro Convenienza viene da una non invidiabile situazione di classifica, cinque sconfitte su altrettante partite sono lo specchio di una squadra che non è una corazzata ma che al tempo stesso dimostra di non essere venuta a Cefalù per fare una gita di piacere.

L’inizio è ottimo per i padroni di casa, dopo cinque minuti di gioco sono già 9 le lunghezze di vantaggio ma al primo calo di tensione i messinesi si rifanno subito sotto grazie alle giocate di Albana e alla tripla di Kipa che conclude la prima frazione sul 16 pari.

Al rientro in campo, nel secondo quarto, sembra di rivedere la stessa pellicola andata in scena nella disfatta casalinga contro il Crotone.

I biancoazzurri di coach Priulla scendono in campo con una pericolosa sufficienza che permette agli ospiti di allungare con merito fino al +6 e il timore di poter assistere ad una debacle che avrebbe del clamoroso inizia a serpeggiare sugli spalti. La difesa a zona messa in campo dalla squadra di coach Romeo mette in non poca difficoltà i tiratori della squadra di casa che spesso e volentieri sparano a salve.

Stavolta però, a differenza della sconfitta interna con i calabresi, il palazzetto è gremito e il pubblico continua a sostenere i biancoazzuri nonostante le difficoltà,sperando di cambiare l’inerzia della gara, la scossa al match arriva sul finire della prima frazione di gioco.

A quattro minuti dal termine Hudson suona la carica con un tiro da oltre l’arco a bersaglio, poi Terrasi mette a segno un gioco da tre punti che ricuce le distanze tra le due compagini portando il punteggio in parità. Negli ultimi due minuti un altra tripla di Hudson in transizione e due jumpshots in allontanamento di Terrasi portano la Zannella sul parziale di +11, il pericolo di un altro stop casalingo sembra scampato.

Dopo l’intervallo lungo, l’ambiente si ricompatta, i normanni giocano con il piglio della grande squadra, controllano senza forzare soluzioni offensive affrettate , difendendo con ordine, nessuno tra gli ospiti ha la reazione d’orgoglio che servirebbe per rimettere in piedi la partita. Mollura, miglior realizzatore dei suoi con 26 punti, ha colpito con continuità dalla media distanza e ha dominato i lunghi avversari sotto le plancie, i suoi rimbalzi a fine partita saranno ben 14. Il terzo quarto si chiude così con la Zannella avanti 58-41.

L’ultima frazione è di totale amministrazione del vantaggio senza però smettere di prestare attenzione alla fase difensiva, la stoppata di Liwston ad inizio dell’ultimo quarto è la fotografia di una squadra che è rimasta  concentrata fino alla sirena finale, il canestro con fallo subito del giovane Rosponi porta il massimo vantaggio casalingo sul +27 e chiude formalmente la partita.
Il finale, tra gli applausi di un Geodetico finalmente pieno, è di 79-53, la Zannella mette così a segno la 6 vittoria in 7 partite consolidando la seconda posizione in campionato dientro l’ancora imbattuta Vis Reggio Calabria.

Francesco Petrigna



Commenti

Post nella stessa Categoria