Cefalù, l’ex sindaco Simona Vicari condannata a risarcire il comune

Cefalù, l’ex sindaco Simona Vicari condannata a risarcire il comune
21 novembre 2014

Il Tribunale di Palermo, sezione civile, ha condannato oggi il Sottosegretario allo sviluppo economico Simona Vicari, ex Sindaco di Cefalù, a versare al comune della cittadina 218 mila e 513 euro, più le spese sostenute dall’ente in giudizio.

Secondo il giudice, Giuseppe Rini, negli anni in cui è stata sindaco di Cefalù – dal dicembre del 1997 al giugno del 2002 – il sottosegretario avrebbe cumulato le indennità derivanti l’una dalla carica di Primo Cittadino e l’altra dal quella di deputato nell’assemblea regionale siciliana, dove era stata eletta per forza Italia.

Cumulo però vietato per legge, come già stabilito dalla decisione del Consiglio di Giustizia Amministrativa.



Commenti

Post nella stessa Categoria