Petralia Soprana. Un albero nel giardino della memoria per il capitano Basile

Petralia Soprana. Un albero nel giardino della memoria per il capitano Basile
21 novembre 2014

Un albero di ulivo ricorderà il capitano dei Carabinieri Emanuele Basile nel Giardino della Memoria di Raffo. La cerimonia d’intitolazione si è svolta questa mattina in occasione della Festa dell’Albero. Organizzata dal Centro Studi Epifanio Li Puma la manifestazione ha coinvolto i ragazzi dell’Istituto Comprensivo di Petralia Soprana che hanno piantato l’ulivo che loro stessi hanno dedicato all’ufficiale. All’appuntamento erano presenti gli assessori del Comune di Petralia Soprana Leonardo La Placa e Rosario Lo Dico, il Dirigente Scolastico Francesco Serio, i familiari del sindacalista Epifanio Li Puma ucciso dalla mafia ed altra gente. Un messaggio di apprezzamento per l’iniziativa è arrivato ai ragazzi dal sindaco Pietro Macaluso e dal Presidente del Consiglio Leo Agnello.

 

Il capitano dei Carabinieri Emanuele Basile venne ucciso la sera del 4 maggio 1980 durante la festa del Crocifisso a Monreale. Con lui c’era la figlia di quattro anni e la moglie che ha visto morire il marito di 31 anni. Il giovane ufficiale è stato ucciso con vari spari alle spalle dai killer della mafia Armando Bonanno, Giuseppe Madonie e Vincenzo Puccio. L’uccisione del capitano Basile è da legare alle indagini che stava svolgendo il commissario Boris Giuliano prima di essere ucciso e alla sua intraprendenza che lo aveva portato a scoprire l’esistenza di traffici di stupefacenti e ad arrestare su sua iniziativi vari mafiosi della cosca del corleonese.



Commenti

Post nella stessa Categoria