Al PaladonBosco altra grande prestazione del Real Cefalù

Al PaladonBosco altra grande prestazione del Real Cefalù
19 gennaio 2015

Una partita difficile, spigolosa, giocata quasi a scacchi dagli allenatori quella tra la Mabbonath ed il Real Cefalù, che dopo poche settimane si ritrova a calcare il parquet del Paladonbosco e raccogliere, questa volta, il bottino pieno e le permette di agguantare il secondo posto in classifica. Il Real si presenta con Fuschi dal primo minuto e poi il solito quartetto con Virruso fra i pali, Isgrò a guidare la difesa, Hamici e Cividini a completare il reparto di attacco. La partita inizia con ritmi bassi, con le due formazioni che si affidano più alle individualità che ad azioni corali. Il duello centrale per tutta la prima frazione è stato tra Hamici e Di trapani che giocando uno davano l’altro hanno intrapreso un “scontro” che alla lunga ha sfiancato entrambi dando così il via libera ad altri protagonisti. La partita si sblocca a metà della prima frazione con Di Trapani che fulmina Virruso con un preciso diagonale che si infila sotto l’incrocio. Il Real non ci sta e trova il pareggio con Fuschi su assist di Cividini, chiudendo il primo tempo sul 1-1. I secondi 30 minuti risultano decisivi per la formazione cefaludese. Mister Manzella infatti riesce ad alternare più uomini inserendo Vitrano e Lo Monaco mantenendo la stessa intensità, cosa che invece non riesce a fare la squadra palermitana. E proprio da una palla rubata a metà campo Isgrò (in eccellente condizione fisica) trova il cost to cost e batte il portiere avversario. Il Real diventa padrone del campo e Lo Monaco ex di turno, trova il doppio vantaggio con un preciso tiro rasoterra. La mabbonath tenta il tutto per tutto schierando il portiere in movimento, ma Fuschi ed Hamici chiudono ogni varco sfiorando il goal a porta vuota. Di Trapani, l’ultimo a mollare, continua a regalare assist ed invenzioni ma un grande Virruso nega il goal e chiude la sua porta. Lo stesso portiere respinge il tiro libero del fuoriclasse palermitano che avrebbe potuto riaprire la partita. Quasi allo scadere la ciliegina sulla torta la mette Cividini, che conclude una partita difficile che lo ha visto “lottare” come un leone contro gli avversari e le provocazioni durate per quasi 60 minuti. E’ stata una vittoria fondamentale, contro una squadra ben organizzata, che veniva da un momento positivo e che ha perso la finale di Coppa Italia nei minuti finali. Questa vittoria ci permette di raggiungere il secondo posto in classifica, che vede ben 6 squadre raggruppate in soli 2 punti. Appuntamento sabato alle 17 al Palatricoli per la sfida che ci vedrà di fronte allo Juventus Scirea, neanche a dirlo ad un solo punto dal Real!
Mabbonath – Real Cefalù = 1-4
Mabbonath: Immesi, Cipolla, Napoli, Lo Nigro, Perna, Mancino, Di Trapani, Gallo, Rizzo, Tesauro, Guercio All. Gianrusso
Real Cefalù: Virruso, Isgrò, Hamici, Fuschi, Cividini A disp. D’Anna, Vitrano, Arnone, Sansone, Mocciaro, Lo Monaco. All.Manzella.
Reti: 1 Fuschi, 1 Isgrò, 1 Lo Monaco, 1 Cividini



Commenti

Post nella stessa Categoria