Terza Categoria: al San Mauro non basta il cuore, sotto l’acqua vincono i cinghiali

Terza Categoria: al San Mauro non basta il cuore, sotto l’acqua vincono i cinghiali
19 gennaio 2015

IMG-20150118-WA0003

Un match di categoria superiore quello andato in scena al Sant’Ippolito di San Mauro Castelverde. Scendono in campo due compagini ben attrezzate, la Supergiovane, seconda forza del campionato e disposta a tutto pur di accedere alla seconda categoria, dopo l’amarezza della promozione sfuggita per un soffio la stagione scorsa, e l’Asd San Mauro, che a dispetto di una classifica che non sorride affatto, dimostra ancora una volta di avere poco o nulla da invidiare alle formazioni d’alta classifica. Mister Mocciaro manda in campo i suoi con il 4-4-2. In porta va Giovanni Corradino, fresco della super prestazione di Termini contro l’Ersal, in prima linea vengono schierati Purpura, Fiorentino, Santangelo e Martino; Zangara e Maurizio Fertitta presidiano le fasce laterali, con Turi Martorana e Francesco Giordano a far legna in mediana; Angelo Fertitta e Mimmo Mastandrea giocano di punta. Parte fortissimo la formazione locale, che nel primo quarto d’ora beneficia di tre limpide occasioni, ma Mastandrea, Fertitta A. e Zangara mancano di lucidità sotto porta e non riescono a sbloccare il match. E come spesso accade, dopo tre palle gol sbagliate, arriva la doccia fredda. Da azione di calcio d’angolo è il puma Latella che, sotto porta, sblocca la partita. Il San Mauro però non subisce il contraccolpo psicologico, tutt’altro. Da palla inattiva arriva l’immediato pareggio, assist di Francesco Giordano e tap-in di Angelo Fertitta. Neanche il tempo di festeggiare, che il San Mauro ribalta la situazione. Viene rispettata l’ennesima legge non scritta del calcio, quella che dai calci piazzati arriva un’altissima percentuale di realizzature. E’ un altro corner di Giordano a propiziare il 2 a 1, Martino fa sponda e Santangelo insacca. Gli uomini di Mocciaro avrebbero addirittura la possibilità di andare sul doppio vantaggio, ma il gran numero di Mastandrea, stop di petto e girata di sinistro al volo, ha poca fortuna, e si spegne a lato di poco. Al duplice fischio dell’arbitro le squadre si godono il più che mai gradito the caldo, data la temperatura poco sopra lo zero, e la pioggia che cade ininterrottamente per tutti i 90 minuti. Si riparte con gli stessi undici in campo. Undici, perchè quelli del San Mauro, nel primo quarto d’ora, sembrano rimasti nello spogliatoio, e solo la bravura di Corradino e qualche goffo errore sotto porta, non condannano subito il San Mauro. Sono almeno quattro le chiare palle gol per il Castelbuono, fra cui un gol fantasma che scatena le veementi proteste ospite. Il gol è nell’aria e arriva con una splendida conclusione di controbalzo di Latella, su cui Corradino non può nulla. Pochi minuti dopo il portierone sente una fitta al polpaccio e chiede il cambio, entra al suo posto Angelo Giordano. A questo punto le due squadre dimostrano di non accontentarsi del pari e la partita continua ad essere bellissima. A passare è il Castelbuono, Latella, ben lanciato, si infila fra le maglie della difesa maurina, e dopo aver saltato il portiere in uscita, deposita il pallone in rete. Mister Mocciaro negli ultimi minuti manda in campo l’artiglieria pesante, entrano infatti tre giocatori offensivi, vale a dire, Vecchio, Caruso e Barberi, e proprio quest’ultimo, come sette giorni prima, va vicino al pareggio nei secondi finali, ma il suo pallonetto, viene miracolosamente deviato in angolo dal portiere ospite. Il triplice fischio del signor Brusca decreta la sconfitta per l’Asd San Mauro, che resta a quota 8 punti, distante cinque lunghezze dalla zona play off. Il Castelbuono si porta invece a quota 18, e stacca così il Polizzi, battuto con un sonoro 4 a 0 dalla capolista Stella del Mare. Nell’altro match di giornata l’Ersal Termini ha clamorosamente travolto l’Alimena, rifilando uno 0 a 5 a domicilio. Rinviate per impraticabilità di campo Fair Play-Pollina e Alia-Aliminusa. Fra 7 giorni ennesimo derby fra Pollina e San Mauro.

Angelo Giordano



Commenti

Post nella stessa Categoria