Il Real mantiente la testa della classifica. Strapazzato il Capaci 7-2

8 February 2015

Per la 17esima giornata del campionato di serie C di Futsal si è giocato al Marzio Tricoli di Cefalù un vero e proprio big match di categoria con le due squadre interessatissime alla posta in palio.
Una vittoria ospite avrebbe potuto riportare lo United Capaci in piena corsa playoff, il Real deve sfruttare il fattore campo per allungare su una possibile concorrente per blindare il primo posto in classifica.
Gli ospiti vanno subito in vantaggio con l’ex nazionale Torcivia( 8′) , sembra una partita in salita per la squadra di mister Manzella che però non perde la calma, prima pareggia con Hamici al 11′ e cinque minuti più tardi il cefaludese Vitrano sigla il primo vantaggio.
Con il risultato sul 2-1 la squadra di casa mantine comunque il pallino del gioco anche se su qualche disimpegno sbagliato rischia di prendere gol e solo un super Virruso riesce a serrare la porta in faccia a chiunque gli si presenti davanti.
Prima della fine del primo tempo è il solito Hamici a saltare l’uomo sulla destra e trovare l’onnipresente Vitrano, preziosissimo soprattutto in difesa, davanti al portiere che viene freddato di giustezza per il  3-1 .
La seconda frazione si distingue dalla prima per il maggiore ordine con il quale si copre la difesa dei biancoazzurri, Allegra l’ex di turno non sembra troppo in palla, lo United fallisce persino un rigore che avrebbe potuto riaprire la partita, a chiuderla ci pensa il Man of the match , Hamici.
Grande anticipo di Isgrò sulla metà campo, il pallone arriva a Cividini che controlla splendidamente ed apre di esterno destro per Hamici che stoppa a seguire e piazza il pallone all’angolino, è la rete del 4-1.
Gli ospiti si disuniscono di colpo, il nervosismo la fa da padrone e i normanni ne approfittano portando il risultato sul pesante score di 7-2 finale nel quale segna ancora Hamici, poi Cividini ed Isgrò.
Il Cefalù vince la partita grazie alla classe dei propri uomini migliori ma anche con la calma che contraddistingue le grandi squadre, l’abnegazione di tutto il gruppo per l’intera durata della partita deve essere uno dei motivi di orgoglio di mister Manzella, partito in sordina ma adesso al timone di una delle squadre più solide del campionato.
Il grande risultato di questa squadra non è il primo posto momentaneo in classifica, il grande risultato è che il Real Cefalù è primo e non si stupisce più nessuno.

Francesco Petrigna



Commenti

Post nella stessa Categoria