Nuova Ford Focus RS

9 febbraio 2015

Ford ha svelato in anteprima la nuova Focus RS, la versione più estrema della celebre ‘hatchback’ dell’Ovale Blu, che per l’occasione trasferisce su un’innovativa trazione integrale la sua potenza di oltre 320 cavalli, e stabilisce un nuovo punto di riferimento nel mondo delle auto ad alte prestazioni. La nuova Focus RS è spinta dal motore EcoBoost 2.3, lo stesso utilizzato a bordo della nuova Mustang, la cui calibrazione è stata adattata alla trazione integrale, alle caratteristiche aerodinamiche dell’auto e all’innovativa configurazione dell’impianto di raffreddamento.

La nuova Focus RS scarica la sua potenza sull’asfalto grazie all’innovativa trazione integrale sportiva con ripartizione dinamica della coppia (Ford Performance All-Wheel-Drive with Dynamic Torque Vectoring), che garantisce, agilità, trazione e grip anche nelle curve affrontate alle andature più elevate. Questa trasmissione è basata su un sistema composto da 2 frizioni a controllo elettronico, ognuna delle quali gestisce il trasferimento della potenza alle singole ruote posteriori. In questo modo l’auto è in grado di adeguare in tempo reale sia l’equilibrio della trazione tra le ruote anteriori e quelle posteriori, sia la distribuzione della coppia tra le ruote, per migliorare il comportamento e la stabilità in curva. Durante l’ingresso in curva, il sistema di controllo della coppia indirizza una maggiore quantità di potenza verso la ruota posteriore esterna, rispondendo progressivamente e in tempo reale alle condizioni di guida, rilevate misurando l’angolo del volante, l’accelerazione laterale, l’imbardata e la velocità. Questo trasferimento di coppia aiuta il pilota a mantenere la stabilità lungo tutto l’arco della curva, permettendo traiettorie più dinamiche ed eliminando il sottosterzo. La trazione integrale sportiva è stata messa a punto per massimizzare l’aderenza anche quando l’accelerazione laterale supera 1g, garantendo velocità superiori ed accelerazioni in uscita-curve al vertice della categoria. La trazione integrale sportiva Ford lavora in sinergia con il controllo elettronico della stabilità e con il controllo dinamico della trazione in curva (Torque Vectoring Control), il sistema, già presente su Focus e Focus ST, che agisce sui freni per controllare la velocità di rotazione tra le ruote all’interno della curva. La messa a punto delle dinamiche di guida è stata completata con sospensioni sportive con molle, boccole e barre antirollio più rigide rispetto alla Focus ST. Gli ammortizzatori possono essere regolati in modalità strada o pista per un assetto ancora più preciso durante i track-day. Il servosterzo elettrico (EPAS) è stato calibrato per lavorare in sinergia con sospensioni anteriori e più rigide e con braccetti a lunghezza ridotta, per trasmettere un contatto ancora più diretto e reattivo con la strada.

All-New Ford Focus RSLa nuova Focus RS, come quasi ogni veicolo Ford disponibile oggi, è spinta da un motore EcoBoost. L’unità in alluminio da 2.3 litri, già disponibile a bordo della Mustang, è stata calibrata per erogare livelli superiori di potenza e coppia e garantire alla trazione integrale un’accelerazione pressoché istantanea. L’incremento di potenza, che sarà di oltre 320 cavalli, è stato ottenuto attraverso l’implementazione di un turbo ‘twin-scroll’ a bassa inerzia di maggiori dimensioni, per un incremento della portata d’aria, e di un intercooler maggiorato, per ridurre la temperatura dell’aria e aumentarne la densità. La gestione dei flussi è stata migliorata grazie a un design interno senza strozzature e a uno scarico con valvola parzializzante, che equilibra la contropressione dei gas di scarico e controlla i livelli di rumore. La testata è realizzata in una lega capace di sopportare stress termici elevati, ed è dotata di una guarnizione a elevata resistenza e adatta anche a temperature fuori dall’ordinario. Il blocco del motore è in alluminio, con canne dei cilindri in lega di ghisa ad alta resistenza. La meticolosa calibrazione del motore ha fatto in modo che l’EcoBoost 2.3 sia in grado di garantire una risposta brillante anche ai bassi regimi e di spingere senza esitazione fino al limitatore, impostato a 6.800 giri. Il sound è emozionante e avvolgente, e si distingue per il carattere sportivo e la voce cupa ed echeggiante che caratterizza la tradizione RS. Durante lo sviluppo è stata data massima priorità alla messa a punto di un impianto di raffreddamento in grado di controllare la temperatura del motore anche ai regimi di funzionamento più elevati. Rispetto alla precedente generazione, la nuova Focus RS garantirà meno emissioni di CO2, consumi ridotti e una maggiore efficienza generale grazie allo Start&Stop e alle 3 principali tecnologie EcoBoost: l’iniezione diretta, la doppia fasatura variabile e il turbo.

Il design esterno della nuova Focus RS è emozionante e muscolare, e comunica immediatamente e senza compromessi il suo carattere sportivo. Prodotta sulla base del linguaggio estetico della nuova Focus, la Focus RS si distingue per il profondo splitter anteriore e per un’interpretazione funzionale della griglia trapezoidale, più ampia per garantire un maggiore afflusso d’aria. L’assetto ribassato è enfatizzato dalle ampie prese d’aria anteriori, che alimentano i tubi di raffreddamento dei freni, dai fendinebbia verticali e dal carattere muscolare delle fiancate, dove trovano posto pannelli porta scolpiti, passaruota maggiorati e cerchi in lega da 19”, disponibili anche in una versione nera dal peso ridotto che permette di abbassare di 4 chili il peso dell’auto. Sul retro trova posto un ampio diffusore, che accelera l’uscita dell’aria proveniente dal sottoscocca per ridurre la resistenza aerodinamica, che avvolge il doppio terminale di scarico e i fendinebbia posteriori. Lo spoiler maggiorato, una tradizione RS sottolineata dal logo RS in rilievo, si integra fluidamente con il profilo del tetto. Come per la nuova Focus, la filosofia che ha guidato lo sviluppo della nuova Focus RS è stata caratterizzata dall’incremento delle funzioni, e dalla riduzione dei pulsanti, a privilegio di ergonomia ed essenzialità. Il sistema di connettività SYNC 2, dotato di schermo touch di 8”, utilizzato anche dalla telecamera posteriore (Rear View Camera), risponde anche a comandi dedicati agli appassionati della pista, e basta dire ‘trova il circuito più vicino’ per raggiungere gli autodromi presenti in zona.

All’interno, il carattere RS avvolge l’abitacolo a partire dai sedili sportivi Recaro con pannelli in microfibra derivati dal motorsport, dai pedali in lega e dal design tecnico della strumentazione, dotata di indicatori aggiuntivi per l’olio (pressione e temperatura) e per il turbo (pressione). Il volante in pelle con design ‘flat bottom’ favorisce l’ingresso e l’uscita del guidatore, mentre l’atmosfera sportiva si completa con i pedali in lega, i battitacco e i loghi RS ricamati sui sedili.



Commenti

Post nella stessa Categoria