Blutec. Slitta la visita dei vertici a Termini

Blutec. Slitta la visita dei vertici a Termini
10 febbraio 2015

Salta improvvisamente la visita allo stabilimento ex Fiat di Termini Imerese da parte dei vertici di Blutec, nuova società che rileverà i locali dismessi ormai da tre anni da Fiat. L’accordo è stato firmato il 23 dicembre scorso, un programma quadro da 280 milioni di euro per la reindustrializzazione del polo industriale termitano. L’intesa raggiunta prevede, per il rilancio della fabbrica, anche garanzie per gli operai dell’indotto (300 persone circa), l’azienda si è impegnata ad assorbire gradualmente i lavoratori e saranno due gli step per rimettere in moto la fabbrica. Una prima sulla componistica che partirà dalla fine del 2015 e la seconda riguarderà la realizzazione di auto ibride a partire dal 2018. Ieri si è saputo che il rinvio al 19 febbraio, è stato causato da impegni imprevisti ed inderogabili di uno dei responsabili che non potrà presenziare all’approfondimento del piano industriale termitano. Notizia che ha comportato malumori tra i lavoratori che chiedono chiarimenti e cercano sicurezze riguardo al gruppo che potrà, si spera, tornare a garantirgli un futuro.

Giacomo Lombardo



Commenti

Post nella stessa Categoria