Si allarga l’inchiesta sul caso Helg

5 marzo 2015

La domanda che gli inquirenti si stanno ponendo è: L’episodio Helg è un caso isolato oppure fa parte di un sistema?. La tangente del vicepresidente Gesap può risultare la punta di un Iceberg che potrebbe portare alla luce un potenziale sistema di controllo illegale sull’aeroporto di Palermo. Alla dichiarazione del procuratore capo Lo Voi ha risposto il presidente della regione Crocetta che insiste sul fatto di verificare la legalità degli appalti sull’aeroporto in questi anni. Il sospetto degli inquirenti che Helg possa essere uno di tanti, viene dalle intercettazioni, l’indagato infatti, usava sempre il plurale durante le sue conversazioni, fatto per il quale nasce il sospetto che ad agire fossero più personaggi.

Quasi un anno fa la Procura di Palermo aveva indagato sull’assegnazione e la gestione degli appalti per lo scalo aeroportuale di Palermo, dove la Squadra mobile acquisì una serie di atti e in seguito dei provvedimenti di proroga dell’inchiesta e dove le ipotesi di reato sono tutt’ora quelle di associazione a delinquere e abuso d’ufficio. Tra gli indagati risulta Scelta, direttore generale citato da Helg nei giorni scorsi.



Commenti

Post nella stessa Categoria