L’inverno che non vuole finire. E’ di nuovo allerta sulle Madonie.

6 marzo 2015

Gli amanti del beltempo dovranno attendere ancora per la tanto desiderata primavera. Il sole ha ricominciato a nascondersi negli ultimi due giorni e tornerà non prima della metà del mese. Ancora inverno dunque: il calo delle temperature, drastico e repentino, unito al forte vento stanno mettendo a dura prova le nostre zone. Stupisce il forte maestrale la cui causa è da ricondursi al raggiungimento del minimo depressionario Anton‬. Ha toccato il suo picco proprio ieri  spostandosi verso il settore settentrionale della Sicilia‬.  La neve‬ invece farà la sua comparsa anche dai 600/900 m. Ma se c’è un giorno in cui sarà meglio rimanere a casa è proprio oggi. La costa di Cefalù e quella dei paesi limitrofi sarà segnata da precipitazioni intense ed è già allerta. La preoccupazione è forte specialmente per le infrastrutture che subiscono le naturali conseguenze di tutte le avversità metereologiche, come abbiamo visto nelle ultime settimane. Le condizioni di criticità dovrebbero persistere nel fine settimana. Questo il quadro dei prossimi giorni mentre già si fanno i conti con i disagi: voli dirottati a Palermo da Trapani nella giornata di ieri, i traghetti e gli aliscafi da Palermo per Ustica sono rimasti in banchina.

Sofia D’Arrigo



Commenti

Post nella stessa Categoria