Emergenza maltempo: interpellanza alla Camera sui danni in Sicilia

15 marzo 2015

frana_isnello3Allerte continue negli ultimi mesi in tutta la Sicilia per quanto riguarda l’emergenza maltempo. In questi sei mesi si sono verificati diversi fenomeni inusuali per i nostro territorio, come la neve sul litorale tirrenico, la nebbia in città, la grandine, e ingenti danni sono stati provocati da fenomeni temporaleschi eccezionali e venti di straordinaria potenza. Solo negli ultimi giorni, molti paesi tra le Alte e le Basse Madonie sono rimasti isolati a causa dei numerosi smottamenti causati dalle precipitazioni che hanno interrotto le arterie viarie, e l’esondazione di un fiume a Termini Imerese ha portato all’alontanamento di 8 famiglie dalle proprie abitazioni.

“La Protezione Civile Regionale, con cui sono stato in contatto in questi giorni, ha stimato tutti i danni causati dal maltempo e nella giornata di giovedì 12 marzo la giunta regionale siciliana ha deliberato lo stato di emergenza.” –  Lo dichiara in una nota il deputato nazionale del Pd Franco Ribaudo.

piena-fiume-02I comuni sono certamente arrivati al proprio limite di spesa, dovendo affrontare con le proprie casse una serie di danni senza fine a persone e cose, che prevedono lo stanziamento di uomini e mezzi, risorse per la messa in sicurezza e per il ripristino delle aree danneggiate. “Ho chiesto a Matteo Renzi – continua Ribaudo – di intervenire con propria ordinanza di Protezione Civile a favore della popolazione siciliana affinché i territori della Sicilia non si sentano abbandonati e si senta forte l’intervento dello Stato soprattutto in questo momento di estrema urgenza.” Il deputato ha anche presentato alla Camera una interpellanza urgente sulla situazione maltempo in Sicilia perchè sia considerato uno stato d’emergenza.



Commenti

Post nella stessa Categoria