Nuova Astra Sports Tourer

Nuova Astra Sports Tourer
18 marzo 2016

Nuova Astra Sports Tourer è la decima generazione di wagon compatta Opel e segue le stesse linee di sviluppo pionieristiche della sorella 5 porte. Astra Sports Tourer è dotata di un’architettura completamente nuova ed estremamente leggera, che ne riduce il peso di circa 190 chilogrammi rispetto al modello in uscita. Astra Sports Tourer monta motori di ultima generazione ed è pertanto più vivace, più brillante e più divertente da guidare. I consumi risultano tuttavia inferiori rispetto al passato, pertanto la nuova compatta Opel si rivela estremamente interessante come vettura aziendale e per chi macina chilometri su chilometri e ha bisogno di una station wagon che sia allo stesso tempo pratica e di rappresentanza.

Come la versione 5 porte, Astra Sports Tourer  sarà disponibile con Opel OnStare i nuovi sistemi di infotainment Intelli Link che renderanno l’offerta di connettività ricca e all’avanguardia. Lo stesso vale per i numerosi sistemi di sicurezza e di assistenza alla guida e per dotazioni finora presenti solo su vetture di segmenti superiori. Infine, ma non per questo da sottovalutare, nuova Astra Sports Tourer catalizzerà gli sguardi grazie al suo design elegante, slanciato e atletico. Aerodinamica e abitacolo dimostrano in modo perfetto come questa vettura si distingua per l’intelligenza delle soluzioni adottate. Con un Cx pari a 0.272, Astra Sports Tourer è efficiente quanto la versione 5 porte. Il nuovo modello ha esattamente le stesse dimensioni di quello che va a sostituire ma l’abitacolo è notevolmente più ampio. Lo spazio è aumentato in altezza per i passeggeri anteriori e per le gambe sul sedile posteriore e il vano di carico è aumentato di 80 litri, per un totale di ben 1.630 litri. Nuova Astra Sports Tourer dimostra di essere generalmente più confortevole e consente per esempio di posizionare tre seggiolini per bambini sul sedile posteriore. Astra Sports Tourer risulta pertanto perfetta per l’uso quotidiano, come vettura aziendale o come versatile familiare.

Nuova Astra Sports Tourer si distingue per l’aspetto atletico. Proprio come la sorella 5 porte, sviluppa ulteriormente la filosofia stilistica Opel ‘l’arte scultorea incontra la precisione tedesca’: il risultato è una vettura efficiente, leggera e dinamica. La griglia è caratterizzata dalla doppia barra cromata dal nuovo disegno che sostiene il logo Opel, e si fonde con i gruppi ottici anteriori, formando un’unità dal punto di vista grafico. La Sports Tourer sviluppa ulteriormente i tratti dinamici della 5 porte. La linea del tetto leggermente arcuata fa sembrare la station wagon ancora più lunga, un effetto ulteriormente sottolineato dal montante C diviso. Il posteriore unisce funzionalità, sportività ed eleganza. Astra Sports Tourer appare stabile, robusta e sicura, un’impressione rafforzata dai profili prominenti dei passaruota posteriori e dai gruppi ottici posteriori divisi.

La Sports Tourer di ultima generazione ha pressoché le stesse dimensioni del modello uscente con una lunghezza di 4.702 millimetri, una larghezza di 1.871 millimetri (con gli specchietti retrovisori esterni ripiegati) e un’altezza di 1.510millimetri, ma offre molto più spazio per i passeggeri e per eventuali bagagli. Al posto guida si misurano 26 millimetri di altezza in più, i passeggeri posteriori hanno 28 millimetri di spazio in più per le gambe: due notevoli miglioramenti in termini di percezione dello spazio e comfort. Inoltre nuova Astra Sports Tourerpuò accogliere ben tre seggiolini per bambini sul sedile posteriore, a seconda delle dimensioni. I due posti esterni dispongono del sistema di ancoraggio ISOFIX. Inoltre il bagagliaio raggiunge i 1.630 litri grazie alla generale efficienza della struttura.

Nuova Astra Sports Tourer presenta una novità estremamente pratica, che risulterà utile per l’uso quotidiano: per la prima volta sarà possibile azionare il portellone posteriore senza maniglia o telecomando. Insieme al sistema di apertura “Keyless Open” un semplice gesto del piede sotto il paraurti posteriore è sufficiente per aprire il portellone. Un secondo rapido movimento sotto il paraurti e il portellone si chiude. Questo sistema intelligente è in grado di rilevare eventuali ostacoli e blocca il meccanismo in caso di emergenza.

Le motorizzazioni, i cui livelli di potenza vanno da 70 kW/95 CV a 147 kW/200 CV(consumi ed emissioni di CO2nel ciclo misto: 6,2-3,6 l/100 km; 142-95 g/km) rafforzano le caratteristiche di cui sopra. La Sports Tourermonterà esclusivamente motori di ultima generazione. I propulsori diesel e benzina con cilindrata da 1.0 a 1.6 litri sono estremamente efficienti, reattivi e fluidi.

Una novità è il turbo diesel 1.6 litri doppio stadio, al vertice della gamma. Il1.6 BiTurbo CDTI da 118 kW/160 CV è particolarmente compatto e sviluppa 350 Nm di coppia massima a partire da soli 1.500 giri. La superiorità di questo common rail deriva dalla turbocompressione sequenziale doppio stadio. Una piccola turbina a geometria variabile assicura una reattività esemplare, che elimina il classico “ritardo del turbo” ai regimi più bassi. Astra Sports Tourercon motore BiTurbo1.6 litri passa da 80 a 120 km/h in soli 8,1 secondi. Questa vettura non è solo potente ma registra consumi ridotti e, in abbinamento con cambio manuale a sei velocità, Start/Stop e pneumatici a bassa resistenza al rotolamento, consuma solo 4,2litri per 100 chilometri (112grammi di CO2 per chilometro). Grazie a questo nuovissimo propulsore, l’offerta dei diesel nella famiglia Astra si espande a quattro livelli di potenza, tutti basati sulla stessa cilindrata 1.6, ossia 70 kW/95 CV, 81 kW/110 CV, 100 kW/136 CV e 118 kW/160 CV.

Cinque sono le unità benzina a disposizione di Astra Sports Tourer, tra cui il Turbo1.0 ECOTEC a iniezione diretta in alluminio e il quattro cilindri turbo 1.4.Il nuovo Turbo 1.6 ECOTEC a iniezione diretta che è stato presentato al Salone Internazionale dell’Automobile di Francoforte è il top di gamma di Astra Sports Tourer. Questo turbo a iniezione diretta da 147 kW/200 CV genera una coppia impressionante di ben 300 Nm (consumi ed emissioni di CO2nel ciclo misto: 6,2 l/100 km, 142 g/km, con pneumatici a bassa resistenza al rotolamento).

 



Commenti

Post nella stessa Categoria