Cefalù: questione lidi verso la soluzione?

30 aprile 2016
lidiL’Assessorato Regionale al Territorio e Ambiente ha dato informazione della pubblicazione di una circolare congiunta A.R.T.A. e BB.CC.I.S  avente oggetto un atto di indirizzo applicativo delle disposizioni in materia di demanio marittimo e urbanistico che potrebbe finalmente mettere chiarezza nel problema lidi sul litorale di Cefalù, in particolare sulle autorizzazioni connesse al rinnovo delle concessioni demaniali.

Nella circolare si prevede infatti che “tutti i titoli abilitativi rilasciati dagli Enti preposti  hanno validità temporale pari a tutto il periodo della concessione demaniale” e che “i Concessionari sono tenuti a presentare la sola comunicazione di prosecuzione dell’attività esclusivamente all’Assessorato Regionale del Territorio e l’Ambiente”, che sarà poi responsabile di comunicarlo agli altri enti. La validità dei titoli abilitativi, qualora non siano state apportate modifiche, perdura per tutta la durata della Concessione demaniale anche nel caso di esercizio stagionale dell’attività che ne comporta il montaggio e lo smontaggio nel corso dell’anno solare.


La circolare si muove anche nella direzione di istituire una procedura d’urgenza, per la verifica a campione delle concessioni dei lidi balneari, entro 15 giorni per non rischiare di arrecare danno alla stagione ormai alle porte e garantire la riapertura di tutte le attività che al momento erano rimaste in sospeso.


Commenti

Post nella stessa Categoria