Trasferimenti dalla Regione: i comuni non possono approvare i bilanci

28 giugno 2016

Comuni ed ex province non sono nelle condizioni di poter approvare i bilancio di previsione a causa della totale incertezza che regna in Regione a proposito dei trasferimenti agli Enti locali. Il Fondo per le Autonome verrà ridotto di oltre 100 milioni di euro e l’accordo tra Stato e Regione firmato nei giorni scorsi non prevede alcun beneficio per i comuni e le ex province, anzi persino il decreto Enti locali rimanda all’applicazione dell’accordo.

In questo quadro a farne le spese sono i precari dei comuni, i dipendenti dei Liberi consorzi e Cittò metropolitane ed alcune categorie come i Pip che rischiano di prendere gli stipendi solo da settembre. “E’ veramente vergognoso -afferma Vincenzo Figuccia, vice capogruppo di Forza Italia all’Ars – che il governo Crocetta non si adoperi per dare certezze finanziarie agli Enti locali, non avendo nemmeno erogato l’acconto sul contributo annuale”.



Commenti

Post nella stessa Categoria