Liberate in mare due Caretta Caretta

16 October 2016

Sono state liberate nel pomeriggio di ieri, presso la sede della Lega Navale alla Cala, due “caretta caretta”, ritrovate in cattive condizioni e salvate nel golfo di Palermo e al largo di Pantelleria. Le tartarughe sono state restituite al mare dopo le premurose cure ricevute presso l’Istituto Zooprofilattico di Palermo

Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando  ha espresso apprezzamento all’Istituto Zooprofilattico ed al suo Direttore Santo Caracappa, che ha curato le tartarughe presso il Centro nazionale per le tartarughe che ha sede presso l’IZS “per la cura e l’amore verso gli animali feriti e vittime dell’inquinamento”. Il Sindaco ha ringraziato il Rotary di Sicilia e Malta e il suo Governatore Nunzio Scibilia – presente alla cerimonia, particolarmente attivo con l’attività di ricerca dedicata al mare – ed anche la Lega Navale “che si mostra attenta e sensibile ai temi del mare sotto ogni punto di vista, dalla sua tutela, alla fruizione turistica ed a quella sportiva”.

Nella foto, accanto al sindaco,in primo piano l’armatore Michele Zucchero che, nel corso di una regata aveva notato una tartaruga impigliata a delle strutture da pesca e, per trarla in salvo, non aveva esitato a rinunciare alla gara, durante il campionato italiano Assoluto di Vela d’altura dello scorso luglio.



Commenti

Post nella stessa Categoria