L’Agenzia spaziale europea in visita al Parco Astronomico delle Madonie

L’Agenzia spaziale europea in visita al Parco Astronomico delle Madonie
24 novembre 2016

Il 22 novembre scorso Nicolas Bobrinsky e Gunther Sessler dell’ European Space Agency (ESA), Claudio Portelli dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e Piero Gregori della Compagnia Generale dello Spazio (CGS) sono stati a Isnello in visita al GAL Hassin e sulla sommità di Monte Mufara, il sito osservativo astronomico dove verrà collocato il WMT – Wide-Field Mufara Telescope, il telescopio a grande campo di nuovissima concezione.

La continua presenza dei numeri uno dell’astronomia internazionale conferma le ottime ragioni nell’avere progettato il Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche di Isnello. La visita è stata dettata da ragioni ricognitive sulla bontà del sito osservativo e sulle possibili collaborazioni nei campi di ricerca ai quali sono interessati Agenzia Spaziale Italiana e Agenzia Spaziale Europea. Nicolas Bobrinsky è il Responsabile del programma SSA (Space Situational Awareness) dell’ESA. Questo programma, lanciato nel 2009, ha come obiettivo di rendere l’Europa autonoma nel monitoraggio dello spazio vicino e nella rivelazione e mitigazione di possibili rischi per la popolazione e le infrastrutture, sia a terra sia in orbita, dovuti ad asteroidi potenzialmente pericolosi per il nostro pianeta, attività solare (space weather) e detriti spaziali.

Le attività previste da questo programma prevedono in particolare: la sorveglianza dello spazio vicino con strumenti dedicati, come il telescopio fly-eye (è prevista una rete mondiale di una ventina di telescopi di questo tipo), per tenere sotto controllo near-Earth asteroids e detriti spaziali; la sorveglianza dell’attività solare sia da terra sia dallo spazio; lo sviluppo di tecniche spaziali per ridurre il numero di detriti spaziali. Nell’intanto procedono le attività del GAL Hassin rivolte alla divulgazione e alla didattica delle scienze astronomiche. Grande numero di presenze, gruppi, singoli, scuole, provenienti da tutta Sicilia, e si registra un forte interesse e una grande domanda di conoscenza.



Commenti

Post nella stessa Categoria