Petralia Sottana, sei Abeti delle Madonie affidati alla cura del Rotaract Club

23 April 2018

Un’area bonificata e un impegno per il futuro. E’ quanto pattuito tra il Rotaract Club Parco delle Madonie in partnership con il Rotary Sponsor, il Comune di Petralia Sottana, il Commissario ed i dirigenti dell’Ente Parco della Madonie e la Guardia Forestale.

La partnership, siglata il 21 aprile, è inserita nell’ambito del progetto internazionale Rotary “Un albero per ogni Rotariano”. Nella giornata di sabato si è svolta la piantumazione e l’intitolazione dell’ area bonificata donata al club della Madonie dal Comune di Petralia Sottana, di 6 esemplari di “Abete delle Madonie” (O Abies Nebrodensis – Lojac.ndr.) ricevuti in dono dalla Guardia Forestale.


Dopo una piccola cerimonia alla presenza del Sindaco del Comune di Petralia Dott. Leonardo Juri Neglia e del Commissario dell’Ente Parco Dott. Salvatore Caltagirone, ci si è spostati nello spazio affidato ai club Rotary e Rotaract Club Parco delle Madonie per la piantumazione.
In seguito la giornata è terminata con un piccolo pranzo conviviale.
L’iniziativa proposta dal Presidente del Club Sponsor Prof. Darwin Melloni è stata subito accolta dai rotaractiani.

“È stato un onore per me e per il club che presiedo aver preso parte all’iniziativa gentilmente propostaci dal presidente del nostro Rotary club, prof. Melloni – ha detto Pierfrancesco Lo Iacono , presidente Rotaract Club Parco delle Madonie – Abbiamo sposato con gioia il progetto, perché nostra responsabilità è svolgere un servizio alla comunità Madonita e alla Sicilia tutta. Inoltre sarà nostra cura nel tempo garantire la vita d

egli esemplari di Abies Nebrodensis gentilmente ricevuti in dono. Servire è vita.”

Il piccolo gesto è un’occasione concreta per dimostrare l’impegno svolto all’interno della comunità di cui il 

club porta il nome e di custodire, coltivare e tramandare negli anni a venire gli esemplari di una pianta ormai rara (ne esistono solo 30 esemplari in condizioni di riproduzione già all’interno del Parco) e unica nel suo genere.



Commenti

Post nella stessa Categoria