Adescava minorenni con la droga in cambio di sesso, vittime di Castelbuono e Collesano

Adescava minorenni con la droga in cambio di sesso, vittime di Castelbuono e Collesano
4 maggio 2018

Avrebbe venduto droga a dei ragazzini in cambio di favori sessuali: è questa l’accusa che pende su Giuseppe Fiasconaro, 51 anni, arrestato dai Carabinieri dopo una soffiata.

Le stesse vittime avrebbero dichiarato che “cedeva la sostanza senza pretendere soldi ma in cambio chiedeva agli stessi prestazioni sessuali”.

L’indagine si è svolta attraverso pedinamenti e controlli per raccogliere le prove sufficienti a consentire al gip Marco Gaeta di procedere con l’arresto. Il pm Vittorio Coppola, del Dipartimento fasce deboli della Procura di Palermo ha ravvisato i reati di spaccio di droga, violenza sessuale e prostituzione minorile.

Parte del merito sarebbe dovuto a un’informativa che ha raggiunto la Procura di Termini Imerese lo scorso 12 aprile: “La casa di Fiasconaro è frequentata da molti giovanissimi ragazzi. I minori, quando giungono davanti l’abitazione, prendono una chiave nascosta nei pressi del portone ed entrano”.

E’ bastata quindi una settimana ai militari dell’Arma per fermare sette minorenni tra Castelbuono e Collesano, tutti maschi di età compresa tra i 14 e i 15 anni. Portati in caserma, sono stati interrogati e messi davanti al fatto compiuto hanno «svuotato il sacco». I racconti avrebbero confermato quanto raccolto dai militari. Nel corso dell’interrogatorio di garanzia Fiasconaro si sarebbe avvalso della facoltà di non rispondere.

 



Commenti

Post nella stessa Categoria