Consiglio comunale straordinario davanti la Blutec di Termini Imerese
Vertenza ex Fiat: sarà protesta a Termini Imerese e a Roma

Vertenza ex Fiat: sarà protesta a Termini Imerese e a Roma
7 maggio 2018

La vertenza Blutec è ferma: il prossimo 16 maggio torneranno a protestare gli ex operai della Fiat e del suo indotto. Questa volta i lavoratori della fabbrica che per il Lingotto produceva la Lancia Ypsilon a Termini Imerese non saranno soli. “Dopo averne discusso col sindaco Francesco Giunta, di comune iniziativa dei gruppi di maggioranza al Comune di TerminiImerese (io per FDI ,Michele Speciale per ForzaItalia e Franco Gelardi per la ListaGiunta) – ha comunicato il consigliere comunale Giuseppe Di Blasi – abbiamo provveduto ad inviare alla Presidente del Consiglio Comunale una richiesta di Convocazione del Consiglio Comunale per mercoledì 16 maggio alle ore 11 (in concomitanza con la riunione a Roma presso il MISE nella quale si discute la vertenza Blutec )presso la Zona Industriale ed in particolare davanti i Cancelli dell’ex Fiat.
Nella nostra richiesta si chiede che la convocazione possa essere allargata a tutti i Comuni del comprensorio per far sentire alle parti interessate che della Provincia di Palermo si alza un unica voce a tutela dei posti di lavoro.
Riteniamo che la Politica, nel rispetto dei ruoli e dei propri poteri, deve dare il massimo contributo esprimendo, non solo a parole ma soprattutto con iniziative concrete, la propria solidarietà nei confronti di chi rischia seriamente di aver calpestata la propria dignità, tolta la speranza del lavoro
La vicenda Blutec, a mio avviso, rischia di diventare una grande truffa ai danni della Sicilia e noi non possiamo permettercelo. Ci vuole un assunzione di responsabilità, ogni uno nel proprio ruolo, per la definizione della vertenza e ridare serenità alla gente”.



Commenti

Post nella stessa Categoria