Campofelice di Roccella, il candidato sindaco Scacciaferro presenta: “Quale turismo a Campofelice”

23 maggio 2018

Presentata a Buonfornello, l’iniziativa: “Quale turismo a Campofelice”. Tale iniziativa è stata portata avanti dal candidato cinque stelle alle prossime elezioni comunali del comune di Campofelice di Roccella, il Dr. Calcedonio Scacciaferro. Cornice dell’evento, l’accogliente location dell’Atenee Fiesta Resort, alla presenza del Cav. Renato Madia, nonché rappresentante della famiglia imprenditoriale molto attiva nel territorio nonché attenta alle esigenze turistiche e lavorative.

Il candidato e la giunta

Conosciamo da vicino il candidato Scacciaferro. Laureato in Giurisprudenza e con esperienza trentennale nella pubblica amministrazione, ha già svolto il ruolo di segretario comunale e direttore generale in diversi comuni d’Italia. A tal proposito, il movimento con una nota ha così fatto sapere: “rappresenta una garanzia nell’affrontare le problematiche amministrative e politiche, e sarà un interlocutore credibile nei confronti dell’apparato burocratico del comune”. Per quanto riguarda la giunta, sempre il movimento ha fatto sapere che: “I nostri consiglieri comunali e assessori avranno come unico interesse il bene pubblico di tutti i cittadini, senza pretendere alcun vantaggio personale. La nostra rappresentanza è formata da liberi professionisti, affermati imprenditori locali, impiegati, operai studenti, lavoratori, una sintesi della nostra comunità”.

Il programma

Per quanto riguarda il programma pentastellato, si possono contare 20 punti in manifesto. Uno dei punti di forza è sicuramente il turismo sostenibile, dato che Campofelice si trova in una zona prettamente turistica, il punto specifica il fatto che bisogna creare: “un turismo che induca i nostri ospiti a ritornare a Campofelice ed apprezzarne l’ospitalità tutto l’anno”. Pertanto si tratta di: “potenziare i servizi, pulizia e decoro del territorio, manutenzione delle strade e adeguare i mezzi di collegamento”. Altri punti poi spaziano dalla “strategia rifiuti zero” alla valorizzazione della “Torre Roccella”, fino alla riduzione delle tasse comunali.



Commenti

Post nella stessa Categoria