A San Mauro si fa festa, arriva “‘A Fera 2018”

A San Mauro si fa festa, arriva “‘A Fera 2018”
27 giugno 2018

E’ la festa più lunga delle Madonie, quella più sentita e suggestiva per chi risiede a San Mauro Castelverde e per chi è stato costretto a fare le valigie e trovare fortuna altrove. Come ogni anno, il primo martedì di Luglio, la popolazione di San Mauro Castelverde si prepara a festeggiare il Santo Patrono San Mauro Abate. Tanti gli eventi previsti dal programma delle festività, stilato dal Comitato Festeggiamenti con la Parrocchia ed il Comune. Si parte sabato 30 Giugno alle ore 17, nella chiesa di San Mauro Abate, con la conferenza, presieduta da Mons. Giovanni Lanzafame “Nelle Terre di San Mauro: le Devozioni, la Madre SS. del Lume e l’ Abate S. Mauro, ieri, oggi e sempre” e presentazione del libro “Crescere nella Fede e nella Misericordia all’interno della famiglia confraternale” di Giuseppe Firenze. In seguito, alle 19, il corteo storico con sfilata equestre partirà dalla chiesa di San Giorgio per arrivare, alle 20, al Piano San Mauro, dove verranno proclamati i giorni di festa del Santo Patrono rievocando il tempo dei Ventimiglia. Tale evento sarà curato dalle associazioni “L’Eremo” e “I Cavalieri di San Mauro”. In serata ci sarà un momento di aggregazione al Piano San Mauro. Domenica 1 Luglio la cittadinanza sarà svegliata dai consueti 21 colpi di cannone, a cura della “Pirotecnica Castorino”. A seguire, e per le giornate di domenica, lunedì e martedì, la locale banda musicale “L’Eremo” allieterà la festa. Alle 11.30, nella chiesa di San Mauro Abate, si terrà la tradizionale e commovente Santa Messa con la partecipazione degli ammalati, che riceveranno il Sacramento dell’unzione degli infermi. Alle 19.30 il Simulacro di San Mauro Abate sarà portato in processione dalla chiesa di San Mauro Abate a quella di San Giorgio Martire. In serata, alle 22.30, spettacolo musicale al Piano San Mauro con Tribute Band Vasco Rossi “Colpa d’Alfredo”. Lunedì la processione, alle 19, farà il percorso inverso, partendo da San Giorgio e arrivando a San Mauro. In serata, allo show Stiamo Insieme al Largo Badia, seguirà, a mezzanotte, lo spettacolo pirotecnico a cura di “Fuochi Castorino”. Martedì alle 11.30, presso la chiesa di San Mauro Abate, si terrà la Santa Messa Solenne con la partecipazione della autorità civili e militari. Nel pomeriggio, oltre alla banda musicale “L’Eremo” suoneranno per le vie del paese i “Tammurinara di Baaria”. Alle 19.30 Solenne processione con il Simulacro del Santo Patrono e la partecipazione delle autorità civili e militari, con partenza dalla chiesa di San Mauro Abate e arrivo in quella di San Giorgio. Alle 21.30, nel centro storico, spettacolo musicale itinerante con i “Drepanum Dixie Band”, e un’ora dopo, al Piano San Mauro, Cabaret con Matranga e Minafò, presentati da Filippo Glorioso. Cultura, musica e poesia saranno gli ingredienti della giornata di mercoledì, con il convegno su Michelangelo Crisafi: alla scoperta delle radici, un poeta ritrovato, alle 17 presso l’aula consiliare. Successivamente, alle 19, al Piano Teatro, verrà scoperta la lapide in onore del poeta Germoglino Saccio, mentre in serata, nella chiesa di San Mauro Abate, Spettacolo “I Luoghi e la memoria, Canti tra devozione e liturgia” con il soprano Maria Krylova e il pianista Nadezhda Gerasimova. Sabato 7 Luglio, al Piano San Mauro, spettacolo “Aspettando l’Ottava ‘a Fera”. L’indomani, giornata conclusiva con il corpo bandistico di Acquedolci ad allietare la giornata. Alle ore 20, presso la chiesa di San Giorgio partirà la Processione con il Simulacro del Santo Patrono e la benedizione delle Campagne, che giungerà al Piano San Mauro, dove alle 21.30 si terrà la Santa Messa all’aperto, con il fercolo del Santo Patrono e il saluto alla comunità maurina in Argentina. Le luminarie sono realizzate da IdeaLux Manera, i fuochi diurni e lo spettacolo pirotecnico sono curati dalla Fuochi Castorino.

Angelo Giordano



Commenti

Post nella stessa Categoria