Finale, L’Approdo: con la Sagra dei Sapori il popolo vacanziero ha gustato la Sicilia

Finale, L’Approdo: con la Sagra dei Sapori il popolo vacanziero ha gustato la Sicilia
22 agosto 2018

Lusinghiera, incoraggiante e accattivante sono le espressioni spontanee dei Consiglieri del direttivo dell’Associazione “L’Approdo”.

Le avverse condizioni atmosferiche, che hanno costretto a rinviare la manifestazione, hanno solo frenato l’operatività degli approdiani, ma l’entusiasmo è rimasto ad altissimi livelli: la Sagra doveva arrivare a buon fine…e così è stato.

Quest’anno, per la prima volta, l’Associazione Culturale Ricreativa “L’Approdo” di Finale (PA) con il patrocinio del Comune di Pollina, ha voluto contribuire a far conoscere al popolo vacanziero, ospite nel nostro territorio e non solo, le specialità culinarie che contraddistinguono la nostra Sicilia e, in particolare, il territorio madonita, Pollina e Finale comprese.

La Sagra dei sapori Valdemone” si è caratterizzata per la voglia di raccogliere, conservare e far conoscere le tradizionali golosità tramandate dai nostri antenati. Le espressioni degli assaggiatori sbigottiti per l’originalità e la genuinità dei sapori hanno dimostrato quanto siano importanti e unici gli odori, i sapori della nostra terra. Non è mancata la musica intrisa di melodie ricche di vivacità e sicilianità.

Dunque, è stato un successo, un esaltante inaspettato consenso di pubblico; un trionfo che ha regalato agli organizzatori sorrisi di approvazione; una straordinaria partecipazione, pari a migliaia di persone, che hanno riempito tutti gli spazi del cortile carrettieri; una terapia incoraggiante che suggerisce di riprovare. Insomma, non c’è un termine che possa equiparare la soddisfazione provata per il risultato ottenuto considerando che si è trattato di una prima esperienza.

Il Presidente Antonino Silvestri, felicemente affaticato, ha trovato la forza di dichiarare: “Nonostante gli acquazzoni di agosto io, l’intero Consiglio direttivo ed altri approdiani volontari, siamo soddisfatti del risultato ottenuto. E’ stato come ricevere una forte dose d’incoraggiamento che ci proietta in un futuro e ci vedrà sempre più protagonisti”.

Il Sindaco del Comune di Pollina, On Magda Culotta, meravigliata, ha espresso un vivo compiacimento all’Associazione “L’Approdo” che, per la seconda volta, ha dato prova della capacità organizzativa (dopo la 41^ Sagra dell’Ulivo) che ha lasciato soddisfatti organizzatori e “popolo” partecipante.

Un elogio e un sincero complimento è necessario tributare a tutti i volontari che, sotto il sole cocente, hanno messo in moto una macchina organizzativa degna di lode. Tutto ha funzionato alla perfezione e si è svolto senza inconvenienti. Un secondo apprezzamento va alle donne (Approdo in rosa) per la preparazione delle pietanze e i dolci che hanno ultimato la distribuzione delle prelibatezze offerte dagli organizzatori. La fatica, il sacrificio, la voglia di collaborare e i risultati ottenuti hanno chiuso la bocca ai classici scettici dai giudizi improduttivi che, visto l’esito della manifestazione, si son dovuti ricredere.

Tutti meriterebbero delle lodi e dei complimenti ma, in questa occasione, come gesto gratificante possiamo solo fare una citazione che ha il valore di un meritato ringraziamento. Ecco gli attori protagonisti secondo l’assegnazione delle postazioni: Sara Di Marco, Piero Musotto, Martina Virga, M. Concetta Botindari, Mimmo Cipriano, Franca Bisconti, Pino Madonia, Mauro Madonia, Antonio Giordano, Valentina Parisi, Ermelinda Lenzo, Pina Rinaldi, Salvatore Marchese, Mimmo Drago, Maria Concetta Botindari, Franca Putiri, Antonietta Giambelluca, Giuliano Bisconti, Melchiorre Zito, Enza Mogavero, Angelo Gulioso, Vincenzo Longo, Angelo Rinella, Giorgio Parisi, Domenico Maccataio, Lina Zito, Cettina Rinaldi, M. Concetta Manzone, Maria Cicero, Parisi Mauro, Aurora Silvestri, Rosetta Drago, Maria Sgrò, Lucio Vranca. Super visore: Il Presidente Antonino Silvestri.

L’Associazione “L’Approdo” è una comunità viva, pronta ad affrontare qualsiasi difficoltà grazie al gruppo coeso ricco d’entusiasmo che è la “forza” di tutti i componenti.

Lucio Vranca



Commenti

Post nella stessa Categoria