Pari all’ultimo respiro tra Mirafin e Real Cefalù Uniolympo

Pari all’ultimo respiro tra Mirafin e Real Cefalù Uniolympo
15 dicembre 2018

Questo pomeriggio al PalaLavinium di Pomezia (Roma) si sono affrontate Mirafin e Real Cefalù Uniolympo per quello che era descritto come il big match di giornata. Da una parte i laziali che puntavano ad una vittoria che gli avrebbe consentito di passare come terza forza del campionato proprio in favore della squadra di Rinaldi. Dall’altra i siciliani che puntavano a riscattare la sconfitta casalinga inflitta nell’ultimo turno dal Lido di Ostia. Alla fine dei 40 minuti il risultato venuto fuori ha premiato entrambe le squadra con un 2-2 che ha consentito al Real Cefalù di confermarsi in terza piazza e di mantenere invariato il distacco dai laziali mantenendo l’imbattibilità esterna.

Salustri, tecnico della Mirafin ha mandato in campo il quintetto titolare formato da Mazzuca, Djelveh, Rengifo, Moreira e Emer. Ai laziali Rinaldi ha risposto con La Rocca, Guerra, Di Maria, Montelli e Fabinho. Sono i laziali a sbloccare il punteggio dopo un minuto di gioco con Rengifo. La partita prosegue sul filo dell’equilibrio com’è giusto che sia tra due squadre d’alta classifica. Il Real Cefalù trova il gol del pareggio con Antonio Molaro che segna la sua prima rete in questa esperienza siciliana al minuto 16:23. Punteggio quindi di 1-1 che chiude la prima frazione di gioco.
Anche i secondi 20 minuti di partita sono scanditi dall’equilibrio e il punteggio cambia nuovamente solo dopo 15 minuti di gioco con Rengifo che riporta in avanti i suoi. La caparbia e la voglia di lottare fino all’ultimo secondo, caratteristiche del Real targato Rinaldi premia i siciliani che raggiungono sul 2-2 gli avversari con una rete del capitano Pedro Guerra quando mancano 20 secondi alla fine del match.

MIRAFIN – REAL CEFALU’ UNIOLYMPO 2-2

Mirafin: Mazzuca, Djelveh, Rengifo, Moreira e Emer, Martinelli, Mazzaroppi, Picchi, Gioia, Fioravanti, Nuninho, De Cicco. Coach Salustri.

Real Cefalù Uniolympo: La Rocca, Guerra, Di Maria, Montelli e Fabinho, Siragusa, Fortuna, mantia, Lopez, Spagnolo, Molaro. Coach Rinaldi.

Reti: Rengifo 01:00 pt e 15:11 st.. Molaro 16:23 pt, Guerra 19:40 st.

Ammonizioni: Fabinho (RC), Emer e Gioia (M).

 

Giacomo Lombardo
Addetto stampa
ASD Pol. Real Cefalù Uniolympo



Commenti

Post nella stessa Categoria