Collesano, la comunità restituisce la strada ai cittadini

Collesano, la comunità restituisce la strada ai cittadini
19 febbraio 2019

Il comune di Collesano ha deciso di lavorare da sé sulla strada provinciale SP9, che collega il paese a Campofelice, e quindi al mare, a centri abitati più grossi, essendo la via più breve per il ricongiungimento alle arterie superiori. Per farlo, il sindaco Giovanni Battista Meli ha utilizzato i soldi che Collesano avrebbe dovuto versare alla città metropolitana.

Come afferma lo stesso primo cittadino a Meridionews, sono stati bloccati i trasferimenti della Tari alla provincia, parte della quale viene sempre destinata dai comuni all’ente maggiore. Ma non stavolta. Meli sottoporrà un quesito ufficiale alla Regione Siciliana e alla Corte dei conti, per sapere se queste somme sono dovute, dal momento che non esiste ad oggi un servizio reso per quelle stesse somme.

 

La strada in questione era rimasta chiusa dopo una frana a marzo 2018, attendere fondi pubblici era impossibile senza che trascorressero diversi mesi, così sono stati il Comune e alcuni privati a consentire la riapertura lunedì 17 febbraio. Hanno lavorato insieme quattro ditte locali gratuitamente, realizzando l’opera in una settimana. Sono stati spesi 20 mila euro. Da parte dell’ex provincia, è arrivato solo il supporto tecnico tramite un ingegnere, una volta compreso che comunque a Collesano avrebbero proseguito lo stesso.

Un esempio di resilienza che non deve però sembrare normale, o sempre possibile. In questo caso si sono verificate le condizioni favorevoli, fra tutte la disponibilità al lavoro delle ditte. La realtà resta tale: i Comuni non hanno le risorse per farcela da soli e dagli altri enti non c’è supporto. Quello che si ottiene, tuttavia, è proprio un sindaco caparbio che fa di testa propria.



Commenti

Post nella stessa Categoria