Castiglia: “Adesso possiamo divertirci REALMENTE!”

Castiglia: “Adesso possiamo divertirci REALMENTE!”
1 maggio 2019

Sabato i leoni del Real Cefalù Uniolympo giocheranno alle ore 17:30 al palaTricoli gara 1 del primo turno play off contro i calabresi del Real Rogit terzi classificati nel girone C di A2.

Terzo posto finale a coronamento di una stagione da incorniciare, l’ennesima per la squadra cefaludese. Qualcosa di grande sta accadendo, come si guarda a questi play off per la massima serie?
“Campionato stratosferico, al primo anno da neopromossa in A2 abbiamo fin dalla prima giornata fatto capire per l’ennesima volta quale è la mentalità ed il DNA  di questa società. Nei nove anni di attività nelle difficoltà si è sempre esaltata, raggiungendo grandi traguardi sportivi e non. In aggiunta il grande gruppo di giocatori che abbiamo la fortuna di avere, guidati dal grande capitano Pedro Guerra, ha fatto la differenza. Il modo in cui abbiamo affrontato le difficoltà di un campionato difficile come quello affrontato davano, ogni giorno di più, la consapevolezza dei nostri mezzi. Sicuramente stiamo vivendo un sogno, per una cittadina come la nostra poter ambire a questi palcoscenici è un qualcosa di sovradimensionato. Quindi un grazie va a tutti gli attori scesi in campo, società, giocatori e staff.”

Se a fine agosto ti avessero detto “Real ai play off”, cosa avresti risposto?
“Posso dirti senza alcun segreto che sapevo fin dal primo giorno di giocare nelle seconda serie nazionale con società quotatissime e ben strutturate, ma che comunque chiunque fosse venuto a giocare a Cefalù avrebbe dovuto vender cara la pelle. Poter partecipare ai play off per la serie A è l’ennesima conferma che ogni anno questo gruppo di pazzi riesce sempre a tirar fuori dal cilindro più magie. Il Real Cefalù è nato otto anni fa con la mentalità vincente!”

Molti degli addetti ai lavori non pronosticavano assolutamente una stagione così esaltante. Una squadra con poche rotazioni che sicuramente avrebbe fatto fatica a reggere un ritmo così alto per tutta la stagione. Oggi dal gradino più basso del podio cosa ti senti di dire?
“Nel nostro sport come in tutti ci sono i santoni (mi piace definirli così), i detentori della verità assoluta o detrattori che sanno solo criticare o straparlare magari seduti dietro una bella scrivania. Per loro il Real Cefalù già ad agosto doveva forse salvarsi o addirittura non completare il campionato, ma come dice un noto cantante.. Noi siamo ancora qua, eh già! Ci giocheremo questi play off vendendo cara la pelle, con la consapevolezza di trovare squadre forti come il Real Rogit che affronteremo sabato in gara 1. La soddisfazione più grande è quella di poter dire che il Real e Cefalù per l’ennesimo anno giocherà per un qualcosa di importante e da cefaludese è un vero orgoglio.”

Real Rogit, una vecchia conoscenza per la squadra normanna. Quali insidie possono nascondere?
“E’ prima di tutto società amica, con il presidente Converso ormai da anni si è instaurato un grande rapporto di stima ed amicizia. Tante battaglie sportive abbiamo condiviso in questi anni fin dal primo anno di B. Inutile dire la corazzata che sono, hanno dei giocatori formidabili potrei elencarli davvero tutti,  in ogni ruolo posseggono un fuoriclasse per la categoria come Silon, capocannoniere del girone o ancora il portiere Soso e Menini grande giocatore che vestì anni fa la maglia del Real.  Sarà un vero spettacolo per tutti gli sportivi sugli spalti vederli all’opera.”

Sabato gara 1 contro i calabresi al PalaTricoli. Rivolgi un appello a tutti i tifosi cefaludesi e del comprensorio.
“Sabato 4 maggio ore 17:30, basta questo. Cefalù e i suoi sportivi nelle grandi occasioni si sono fatti è sempre trovare presenti! Sono convinto che sia un vero orgoglio poter avere una società sportiva che porta il nome del proprio paese ambire o ancora poter giocare partite per questi traguardi. L’invito è rivolto a tutti agli amanti del calcio a 5, agli sportivi ma soprattutto a tutti i cefaludesi e alle società sportive presenti nel territorio. Sabato bisogna sostenere i ragazzi che con tanto orgoglio scenderanno in campo indossando i colori della nostra città!”

 

Giacomo Lombardo
Addetto stampa
A.S.D. Pol. Real Cefalù Uniolympo

 



Commenti

Post nella stessa Categoria