Fermati spacciatori in zone centrali della città

Fermati spacciatori in zone centrali della città
7 luglio 2019

Nell’ambito de controlli antidroga dei Carabinieri del nucleo di Piazza Verdi, a Palermo, sono stati fermati due giovani che detenevano e spacciavano sostante stupefacenti.

Si tratta di Alessio Taormina, classe 1996, trovato in possesso di quattro dosi di cocaina, 17 di marijuana e 22 dosi di hashish nel quartiere “Capo”. Il ragazzo occultava le sostanze all’interno di un tombino insieme alla somma di 53 euro, provento dell’illecita attività di spaccio. E’ sottoposto ora alla misura cautelare dell’obbligo di dimora. Sia la sostanza stupefacente che il denaro sono stati posti a sequestro.

L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale “Pagliarelli” in attesa della convalida. Mentre nel quartiere “Vucciria” hanno arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, Abbate Luigi, nato a Palermo, classe 1995, ivi residente.

I carabinieri, dopo aver notato dei movimenti sospetti, fermavano un giovane 21enne che usciva dall’abitazione di Abbate, trovandolo in possesso  di 2 dosi di crack, motivo per cui veniva, poi,  segnalato quale assuntore di sostanze stupefacenti per scopi non terapeutici al locale ufficio territoriale del governo.

Pertanto, a seguito della perquisizione presso l’abitazione di Abbate, i carabinieri hanno rinvenuto:

  • nr. 252 dosi di crack per un peso complessivo di gr. 47,00 circa;
  • nr. 71 dosi di cocaina per un peso complessivo di gr. 17 circa;
  • nr. 4 involucri di cocaina per un peso complessivo di grammi 63 circa;
  • la somma contante di euro 155.00, provento dell’illecita attività di spaccio;
  • nr. 3 bilancini di precisione.

La sostanza stupefacente ed il denaro sono stati posti  a sequestro.

L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale “Pagliarelli” in attesa della udienza di convalida.



Commenti

Post nella stessa Categoria