Brutalità in via La Loggia: tre ragazzi violentano una quindicenne

Brutalità in via La Loggia: tre ragazzi violentano una quindicenne
9 luglio 2019

Era stata convinta dal suo nuovo ragazzo, conosciuto a scuola, a inviargli una foto. Poi, sono iniziati i ricatti. E’ stato solo l’inizio di un incubo per una ragazzina di 15 anni, culminato nella violenza sessuale subita in un parcheggio di Corso Calatafimi.

 

I carabinieri hanno arrestato tre palermitani di 19 anni per quella violenza. Le indagini sono state coordinate dal procuratore aggiunto Annamaria Picozzi, dai sostituti Giorgia Righi e Sergio Mistritta. La giovanissima vittima sarebbe stata costretta ad avere rapporti prima nel parcheggio di Corso Calatafimi poi, tra i viali dell’ex manicomio di via Gaetano La Loggia.

 Secondo quanto ricostruito dai militari la giovane studentessa conosce uno dei suoi aguzzini a scuola. Si fidanza con lui. Il giovane le chiede una foto. Lei accetta e invia lo scatto. Da questo momento comincia una serie di ricatti finita in una chat che è stata acquisita dagli investigatori. La minaccia fino a quando la ragazzina lo scorso novembre non acconsente ad avere un rapporto sessuale in macchina in corso Calatafimi. L’incubo, però, non è finito. L’ex fidanzato chiama altri due amici che violentano la ragazzina tra i viali dell’ex manicomio.

Qui i tre diciannovenni approfittano della minorenne. Infine la denuncia, vagliata dai pubblici ministeri del gruppo che si occupa dei reati che colpiscono le fasce deboli, e l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari.



Commenti

Post nella stessa Categoria