L’impianto di compostaggio di Castelbuono oggetto di un’interrogazione parlamentare

L’impianto di compostaggio di Castelbuono oggetto di un’interrogazione parlamentare
12 luglio 2019

Il tema dei rifiuti in Sicilia è sempre stato oggetto e sinonimo di cattiva amministrazione che, negli anni, ha causato gravi rischi ambientali per il territori, per la salute e l’igiene pubblica. La Regione Siciliana opera, ormai da decenni in un contesto di criticità e di emergenza. Ciò è quanto si legge nell’interrogazione parlamentare presentata dall’On.le Caterina Licatini deputata del Movimento 5 Stelle.

Vi è, inoltre, un numero assolutamente insufficiente di impianti di compostaggio per lo smaltimento del materiale organico che rappresenta ben il 40% del totale dei rifiuti differenziati. Sono circa 13 gli impianti attivi ma, per la maggior parte questi sono inadeguati a fronteggiare il volume dei rifiuti conferiti o presentano gravi condizioni strutturali.

“Uno degli impianti di cui mi sono interessata sin dall’inizio della mia attività è l’impianto di compostaggio di Castelbuono, che ho personalmente visitato, riscontrando delle gravi inadempienze. Ho provato ad interloquire con gli uffici di competenza, quali l’Assessorato dell’Energia e dei Servizi di Pubblica Utilità della Regione Siciliana, il Dipartimento delle Acque e dei Rifiuti e l’Ato 5, non ricevendo risposta alle mie richieste – afferma Licatini. “Per questo motivo ho presentato un esposto alla Procura della Repubblica, in merito alle gravi criticità dell’impianto. Questa struttura, fatiscente ormai da diversi anni, ha causato e continua a causare disagi agli abitanti della zona, costretti a subire i cattivi odori provenienti dal sito. Mi auguro che si possa fare luce sulla gestione ed il funzionamento di tale sito verificando i possibili illeciti e individuandone gli eventuali responsabili. Non è tollerabile che un impianto così strategico per la Regione, versi in condizioni strutturali e funzionali assolutamente pessime” conclude la deputata.



Commenti

Post nella stessa Categoria