L’isola ecologica di Cefalù sembra una discarica a cielo aperto (foto)

7 agosto 2019
Dopo avere raccolto le lamentele di diversi cittadini, il consigliere comunale del gruppo Cefalù Terzo Millennio, Carmelo Greco, si è recato presso l’isola ecologica della cittadina normanna per verificare personalmente lo stato dei luoghi.
“Ho deciso di contattare la vostra redazione perché la situazione è davvero drammatica – ha detto Greco – il prossimo passo che mi accingo a fare è quello di presentare un esposto presso le autorità competenti. Nei pressi dell’isola ecologica di via Dietro Castello sembra di vivere una situazione surreale, tratta da uno di quei film che rappresentano un campo, dopo che ci sia stata una battaglia o sia passato un uragano. Dovunque, all’esterno dell’isola, cassoni ricolmi di ogni sorta di rifiuto, naturalmente privi della minima vigilanza e odori nauseabondi che già si avvertono a distanza”. Il consigliere Greco ha anche scattato alcune fotografie che corredano questa sua dichiarazione e che naturalmente pubblichiamo.
“Occorre correre ai ripari. A terra accanto ai cassoni sono in bella mostra rifiuti ingombranti e Rae che, come è noto a tutti, sono altamente inquinanti. La superficialità e la supponenza con cui viene gestita la situazione rasenta l’inverosimile – ha concluso il consigliere – evidentemente il nostro sindaco mira a pubblicizzare una città che invece non esiste, una sorta di Paese delle Meraviglie. L’unica meraviglia sta invece nel fatto che non sembra che a questi  stia a cuore la salute dei propri cittadini, questo è quello che il nostro responsabile della salute pubblica ci dimostra quotidianamente”.


Commenti

Post nella stessa Categoria