Udc Italia contro l’impianto di biometano a Grottarossa

Udc Italia contro l’impianto di biometano a Grottarossa
2 settembre 2019

L’UDC Italia festeggia la “Giornata Mondiale per la Cura del Creato” affiancando numerosi agricoltori locali, che si vedono sottrarre, giorno dopo giorno, continuamente, proprie terre ed attività.

Rappresentato in Sicilia dal Coordinatore Regionale Decio Terrana, l’UDC Italia,ha sempre avuto ed avrà come primo obiettivo la salvaguardia del proprio territorio e di chi lo abita. E’, e rimane, sempre favorevole ad investimenti e sviluppo sul territorio, anche da parte di grossi gruppi imprenditoriali, serve però impegno e totale attenzione a non indebolire la nostra economia e le nostre eccellenze locali.

Per tale motivo, gli sforzi fatti fino ad oggi dagli agricoltori della zona non vanno dimenticati per favorire la realizzazione di impianti di tutt’altra tipologia di produzione, che però poco si sposano con l’idea di esclusiva produzione di eccellenza agricola fin qui perseguita, in questa parte di splendido e fertile territorio ad esclusiva vocazione agricola/ricettiva, minandone soprattutto la qualità e la percezione della stessa tra la gente, causa che indebolirebbe fortemente l’economia locale.

Forti e sentite sono state le parole utilizzate dal Coordinatore politico regionale On. Decio Terrana :

<< Gli agricoltori per la terra sono come il buon pastore, diversamente dai mercenari, che la considerano, egoisticamente, solo uno strumento di barbaro arricchimento, da sfruttare e deturpare >>.

Hanno partecipato all’evento il segretario nazionale On.le Lorenzo Cesa e l’On. Decio Terrana, insieme ad un gruppo folto di parlamentari regionali, tanti dirigenti del partito ed i coordinatori delle diverse province siciliane, dimostrando coesione e determinazione sui punti e sulle tematiche importanti da trattare, tra cui ambiente e territorio.



Commenti

Post nella stessa Categoria