Concluso il concorso fotografico La custodia del Creato

Concluso il concorso fotografico La custodia del Creato
20 settembre 2019
Si è appena concluso il concorso fotografico nazionale “La custodia del creato”, patrocinato dall’Arcidiocesi di Palermo, dalla Caritas Diocesana, dall’Unione Cattolica Stampa Italiana, dal Progetto Policoro, dal progetto Vento Damare, da alcune parrocchie di Palermo, dalle associazioni “Cuore che vede” e “We Can Hope”. Per la sezione giuria popolare Facebook, ha vinto, totalizzando ben 804 like validi, il cerdese Igor Francesco  Passafiume, 17 anni , allievo della sezione industriale dell’ Istituto ” Stenio ” di Termini Imerese guidato dalla dirigente Maria Bellavia.
Ragazzo speciale, brillante, versatile ed eclettico come confermano i suoi stessi insegnanti, infatti più volte è stato iscritto nell’albo delle Eccellenze per il merito scolastico, avendo ottenuto il massimo dei voti in quasi tutte le discipline scolastiche.
L’eccellenza nello studio scolastico si affianca anche all’amore  per la musica(con la partecipazione come sassofonista nella banda musicale ” V. Bellini ” diretta dal maestro S. Rizzo), e per il cinema, lo scorso luglio è stato fra i 6000  giurati  selezionati in tutto il mondo e presenti al Giffoni Film Festival.
Molto soddisfatto il giovane talento cerdese : ” Sono estremamente onorato che la mia fotografia sia piaciuta a tantissime persone , esattamente 804, numero abbastanza elevato, considerando che nella fase finale del concorso erano ben 81 gli scatti fotografici, provenienti da tutta l’Italia. Per me la FOTOGRAFIA è un hobby straordinario, una vera ARTE a 360 gradi. Un insostituibile e prezioso mezzo per sigillare o direi meglio catturare un istante, che non si rivivrà mai piu, in una realtà fuggevole ed inafferabile ma che resta lì ancorato in un rettangolo di carta, arrestandone l’invecchiamento e ancorando il ricordo in un susseguirsi continuo di sensazioni indescrivibili e vibranti emozioni. Come diceva il grandissimo Henri Cartier Bresson: “La macchina fotografica è  un blocco di schizzi, lo strumento dell’intuito e della spontaneità, il detentore dell’attimo che, in termini visivi, interroga e decide nello stesso tempo”. Un ringraziamento particalare va ai miei splendidi genitori, che mi offrono continuamente straordinari stimoli, non mi tappano mai le ali e mi spingono ad approfondire sempre piu i miei hobby. Grazie a loro la scorsa estate ho potuto studiare a Londra, in un prestigioso college  dove ho vissuto un’ esperienza eccezionale sotto l’ aspetto umano, culturale e sopratutto linguistico e in cui ho conseguito importanti certificazioni linguistiche che mi hanno permesso di risultare il primo assoluto nella graduatoria d’istituto nel progetto europeo ” Erasmus”, grazie al quale affrontero’ ad ottobre  la mobilita’ in Turchia.”

La cerimonia di premiazione si svolgera’ sabato 21 settembre alle ore 19 a Palermo presso la parrocchia San Giovanni Bosco



Commenti

Post nella stessa Categoria