Un comportamento da eroe civile per un infermiere del Giglio

Un comportamento da eroe civile per un infermiere del Giglio
28 settembre 2019
Il presidente della Fondazione Giglio di Cefalù, Giovanni Albano, si è complimentato con Alessandro Amoroso, coordinatore infermieristico della rianimazione del Giglio  per aver soccorso e salvato, fuori dall’orario di servizio, a Santo Stefano di Camastra, un uomo di 54 anni, originario di Reitano, accasciatosi a terra in assenza di battito cardiaco.
Amoroso, allertato dalla richiesta di aiuto dei numerosi passanti, si è precipitato sul posto praticando le prime manovre salvavita e un massaggio cardiaco che ha consentito di ristabilire la frequenza per poi essere preso in cura, all’arrivo, dai sanitari del 118.
“Un gesto di grande professionalità di un nostro infermiere – ha detto Albano – che non ha esitato a prodigarsi in prima persona per salvare una vita umana”.
A esprimere il proprio apprezzamento anche il direttore sanitario Salvatore Vizzi e la responsabile del servizio infermieristico, Stefania Vara.


Commenti

Post nella stessa Categoria