Tanti i siciliani in cerca di gloria alla finale rally di Como

Tanti i siciliani in cerca di gloria alla finale rally di Como
23 ottobre 2019

La resa dei conti per la Coppa ACI Sport Rally di Zona 2019 sta per andare in scena nel 38° Trofeo ACI Como, rally in arrivo nelle giornate di venerdì 25 e sabato 26 ottobre. Era annunciato come uno degli appuntamenti dell’anno e, già dalle premesse, non sembra tradire le attese. La “Grande Finale” lariana prepara uno spettacolo senza precedenti, dato che, oltre al record di 198 vetture iscritte chiama a raccolta ben 5 finali nelle cinque validità del rally moderno e il 3° Rally Storico. La Finale Nazionale ACI Sport Rally Cup Italia 2019 infatti correrà affiancata dalla debuttante Supercoppa WRC Italia e dal tris di finali per i trofei monomarca Suzuki Rally Cup, i Trofei Renault e la Michelin Rally Cup.

SUPERCOPPA WRC ITALIA | In testa ai 200 partenti ci saranno le World Rally Car, 5 tra le migliori vetture da rally che si sfideranno per il nuovo trofeo a loro dedicato. Dopo aver rappresentato per anni il round decisivo per il Campionato Italiano WRC, infatti Como tornerà ad offrire un titolo alle regine dei rally. Tra i più quotati per la vittoria della #SupercoppaWRC c’è necessariamente il padrone di casa Corrado Fontana, ospite al Driver di Como, vincitore dell’ultima edizione ma, soprattutto, recordman con 7 firme sull’albo d’oro del Trofeo ACI Como. Il comasco proverà a riscattare una stagione 2019 fin qui da dimenticare sempre in coppia con Nicola Arena su Hyundai i20 NG WRC di HMI. L’altra coreana del team verrà affidata a Kevin Gilardoni, insieme a Corrado Bonato, anche lui sulle strade che conosce meglio per provare a completare l’opera iniziata 12 mesi fa, sempre a Como sulla stessa WRC. Completa il tris di Hyundai WRC papà Luigi Fontana con Giovanni Agnese alla destra. Quindi un altro lariano come Marco Paccagnella correrà su Ford Focus WRC affiancato da Roberto Mometti, completa il gruppo l’elvetico Mirko Puricelli con Domenico Pozzi su Citroen DS3 WRC.

OUTSIDERS | Diversi anche gli outsider di R5 che correranno solamente per la classifica di gara e non per la Coppa. A fare gli onori di casa i lariani Paolo Porro, al debutto su i20 R5 di Promo Racing Team, oltre ai Re al completo con Alessandro su Polo e papà Felice su Fabia. Occhio anche al trentino Christian Merli, dopo il doppio successo nazionale ed europeo in salita è pronto a dare spettacolo al debutto sulla Fabia di PA Racing insieme alla campionessa del CIWRC Anna Tomasi.

FINALE CRZ | In totale saranno 70 i finalisti divisi tra le 16 sfide di classe oltre alle categorie Assoluta, Under 25, Over55 e Femminile, Scuderie quindi la battaglia interregionale tra le Squadre Delegazioni Regionali per la quale ogni territorio partecipante alla Finale può selezionare un team di 5 equipaggi e concorrere al titolo. L’elenco iscritti fa impressione soprattutto guardando le R5, ben 30 in corsa per la vetta, la metà di queste a caccia della vittoria “Assoluta” per la #CRZ. Tra i più attesi c’è il vincitore della Coppa ACI Sport R5 nel CIWRC Corrado Pinzano sulla Volkswagen Polo di PA Racing, la stessa con la quale il biellese ha chiuso con successo la Zona 3 al Rally Due Valli. A sfidarlo nuovamente proprio chi ha vinto l’assoluta di Zona, vale a dire il pilota di Schio Efrem Bianco sulla Skoda Fabia R5 della DP Autosport. Tra i big anche Antonio Rusce, in arrivo da un’ottima stagione nel CIRA e vincitore nella Zona 5 sulla Fabia di HK Racing. Dalla Zona 1 il valdostano Elwis Chentre che debutterà sulla seconda Polo di PA Racing. Formazione al completo in R5 per Piemonte e Valle d’Aosta che portano a Como anche gli altri due top driver dell’assoluta: il piemontese Patrick Gagliasso, anche lui al debutto su Polo e il bresciano Luca Bottarelli, in corsa anche per l’Under25, sempre più in confidenza con la R5 boema di HK. Due i portabandiera per la Zona 2 con il varesino Andrea Spataro su Fabia come l’altro varesotto Riccardo Pederzani, anche lui candidato per l’U25. L’unico nome dalla Zona 4 per l’assoluta sarà Claudio De Cecco su Hyundai i20, mentre il centro Italia dalla Zona 6 vanterà la presenza delle due Skoda dei lucchesi Luca Pierotti e Pierluigi Della Maggiora. In occasione della Finale salirà su una R5 il miglior giovane della “sesta” Matteo Ciolli, al debutto sulla Fiesta. Ben rappresentato anche il Sud con il salernitano vincitore “settima” Gianluca D’Alto su altra vettura ceca come il sipontino Giuseppe Bergantino. Completa il gruppo di candidati per l’Assoluta il selargino Auro Siddi, vincitore in Sardegna, anche lui su una delle 20 Skoda Fabia attese in Piazza Cavour.

LOTTA DI CLASSE | Correrà tra le Super 2000 il vincitore di Zona 4 Stefano Callegaro su Peugeot 207, mentre per la Super 1600 sarà duello tra le Renault Clio di Fabrizio Giovanella e del vincitore di Coppa nel CIWRC l’emiliano Roberto Vescovi. In RGT Roberto Gobbin si candida per la Coppa Over 55 sulla Fiat Abarth 124, mentre Andrea Rotondo su Mitsubishi Lancer Evo IX è chiamato al confronto tra le altre “integrali” per il vertice in N4. Tra le R3T il giovane elvetico Kim Daldini si presenta a Como in cerca di conferme sulla Renault Clio RS.

Sarà una sfida alla pari in classe R3C, per la quale molti punteranno al successo, tutti al volante di Renault Clio e in corsa per il monomarca francese. La vittoria nella CRZ sarà questione aperta tra il trentunenne veronese Federico Bottoni, già vincitore del Trofeo Renault Clio Top, il vicentino Gianluca Quaderno dalla Zona 1, il lucchese Claudio Fanucchi dalla Zona 6, il padovano Renzo Rampazzo dalla Zona 4, il messinese Andrea Nastasi in gara anche per l’assoluta dopo l’exploit in Sicilia e il giovane Michele Della Maddalena candidato anche in Under25. Tra i migliori giovani della Coppa proverà a farsi spazio Attilio Martinelli, che lui dopo aver superato le qualificazioni in veneto, stessa Zona del pilota di Feltre Stefano Saioni iscritto per l’Over55. Completa la flotta di Renault Martina Fasoli alla ricerca del successo nel Femminile.

Sempre in corsa tra le ladies ma in classe R2B ci saranno la palermitana proveniente dallo slalom Vincenza Allotta, quindi da Sondrio Sara Micheletti, entrambesu Peugeot 208. Duello al Femminile anche tra le A2 con la friulana Arianna Doriguzzi Bratta a sfidare la versiliese Giulia Serafini nel confronto tra Peugeot 106.

Il driver di Maranello Sandro Schenetti se la vedrà con il trentino del CIWRCFabio Farina su Peugeot 208 per la vittoria di classe R2B. Tre Renault Clio si lanceranno verso il primato in A7, quella del siciliano Nazareno Pellitteri, del reggiano Aldo Fontani e di Federico Petracca. Sempre su Clio anche il ventenne emiliano Davide Gianaroli dalla Zona 5 per puntare all’25 e Giampaolo Moreno Fosci qualificato per l’Assoluta in Sardegna. Si prospetta piuttosto combattuta anche la classe N3 della CRZ. Se la giocheranno il trapanese Cesare Cassarà, il giovane di Sondrio Moreno Cambiaghi, il cuneese Alain Cittadino, oltre al ciociaro Michele Campagna che ha strappato anche il podio assoluto nella zona a Sud. Quindi in N3 il veneto Stefano Marangon e Leonardo Santoni dalla Zona 6. Stessa vettura anche per il nisseno Giovanni Marco Lanzalaco qualificato anche per l’Under25.

Lotta aperta in A6 dove l’astigiano Vincenzo Torchio su Citroen Saxo sfiderà la flotta di Peugeot 106. Molto quotato il trevigiano vincitore di classe nel CIWRC Ivan Stival, oltre al messinese Michele Coriglie, il friulano Alessandro Beltramini e il bergamascoCristian Gherardi.

Nella classe RSTB 1.6 proverà a dire la sua Pietro Paolo Massaro su 207, mentre con Citroen C2 Andrea Passalacqua punta il primato in classe RS 1.6 Plus.

Triplice veste per l’astigiano Erwin Amerio assoluta, in classe A5 e nell’U25 che correrà con la Peugeot 106 contro il messinese Carlo Nazzari, il driver di Lecco Sergio Brambilla e Loris Zanardo tutti su 106 mentre Mario Viotti sarà al volante di Rover MG ZR 103.

Sulle strade lariane, lotta attesa anche in classe N2 tra le 106 del Leone capitanate dall’astigiano Paolo Iraldi opposto a Matteo Marignan, Roberto Mignani, Lenny Zanier e il pilota di Brentino Belluno Manuele Stella.

 

I nomi da seguire a bordo di 106 aumentano con i candidati per l’N1: il veronese Mirco Avesani, l’agrigentino Andrea Di Caro Catarratto, entrambi in lotta anche per l’Under 25 e l’esperto pilota di Carrara Augusto Favero in lizza per l’Over. Sempre tra i giovani della Coppa U25 si aggiunge Alex Santellani. Sarà duello su Fiat per l’A0 tra Enzo Oliani dalla Zona 6 su Seicento e Paolo Terrando dalla Zona 1 su Cinquecento.



Commenti

Post nella stessa Categoria